Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Arte e
Beni Culturali

Seguici su
facebooktwitterrssyoutubemail

Promemoria per gli interventi a favore dei Beni Culturali Ecclesiastici

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin
A seguito dell’Intesa del 13 settembre 1996 tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Conferenza Episcopale Italiana e della Legge n. 106 del 12 luglio 2011 tutte le richieste di autorizzazione ad eseguire opere di restauro, adeguamento liturgico, manutenzione ordinaria e straordinaria, relative ad edifici o oggetti soggetti a tutela dello Stato compresi tutti i beni mobili realizzati da oltre 50 anni e immobili realizzati da oltre 70 anni appartenenti ad Enti religiosi, non devono essere trasmesse dai singoli parroci o dal professionista incaricato direttamente alle Soprintendenze competenti.

Queste accetteranno soltanto le richieste inoltrate dall’Ufficio Liturgico Diocesano – Settore Arte e Beni Culturali tramite il Delegato arcivescovile per i rapporti con le Soprintendenze.
In allegato, in modo schematico, le procedure da rispettare per avviare le pratiche.