Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Servizio Diocesano
per il Catecumenato

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Anticipazioni del nostro Calendario 2019-2020

Appuntamenti e formazione
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

In attesa di riprendere le nostre attività dopo la pausa estiva, segnaliamo alcune anticipazioni pensate dall’ufficio per catecumeni e accompagnatori e auguriamo buone vacanze.

Indicazioni per coloro che devono iscrivere un adulto che chiede di diventare cristiano.

Le persone che intendono accompagnare adulti (dai 14 anni in poi) alla fede, prima di iniziare il loro servizio, sono pregate di fissare un colloquio di conoscenza e discernimento con i responsabili del Servizio per il Catecumenato. In quell’occasione si concorderanno uno o più incontri personali, essenziali ad acquisire gli elementi indispensabili per iniziare ad avviare l’accompagnamento, in attesa di frequentare il Modulo A (vedi sotto). Successivamente si iscriverà il catecumeno presso il Servizio diocesano, presentando la documentazione richiesta e concordando il percorso.

Primo Anno – Per chi inizia il cammino biennale, gli appuntamenti sono i seguenti:

  1. Domenica 10 novembre 2019 (ore 9.00-16.00) – 1° Ritiro diocesano tutti i catecumeni con i loro accompagnatori vi partecipano.
  2. Durante il primo anno, dopo aver proposto il Primo Annuncio, si celebra in parrocchia il Rito di Ammissione. Vedi R.I.C.A. nn. 68-97 o chiedere al Servizio diocesano. Successivamente, ci sarà la Consegna del “Credo apostolico” e in seguito la Consegna della preghiera del Signore, il “Padre nostro”.
  3. Nel mese di dicembre prima di Natale, i catecumeni, aiutati dagli accompagnatori e dal parroco, prenotano il colloquio per il discernimento, che sarà sostenuto nel mese di gennaio, e scelgono il padrino/madrina e scrivono la Lettera al Vescovo.

 Secondo Anno – Inizia a Gennaio dell’anno in cui saranno celebrati i Sacramenti:

  1. Nel mese di Gennaio 2020 si sosterranno i colloqui di discernimento. Durante il colloquio si consegna la lettera per il Vescovo  e si comunicano i nomi dei padrini (ricordiamo che ne basta anche uno solo).
  2. Domenica 16 febbraio 2020 (ore 9.00-16.00) – 2° Ritiro i catecumeni, giunti al culmine del loro cammino e avendo sostenuto il colloquio di discernimento vi partecipano. S.E. Mons. Cesare Nosiglia celebrerà il Rito dell’Unzione con l’olio dei catecumeni. Chi intende portare anche i figli, telefoni al Servizio diocesano, precisando l’età dei bambini.
  3. Mercoledì delle Ceneri, 26 febbraio 2020 (ritrovo ore 20.30)  – Rito dell’Elezione Iscrizione del nome in Cattedrale per celebrare con l’Arcivescovo il E’ RICHIESTA LA PRESENZA ANCHE DEI PADRINI. I catecumeni che non possono parteciparvi, dovranno rimandare la celebrazione dei Sacramenti all’anno successivo.
  4. Durante la Quaresima, gli accompagnatori sono invitati con i rispettivi parroci a celebrare i Riti previsti per la III/IV/V domenica, cioè gli Scrutini come indicato dal “Rito per l’Iniziazione Cristiana degli adulti”. Insieme agli scrutini si possono fare gli esorcismi (preghiere penitenziali) e le riconsegne del “Credo” e del “Padre nostro”.
  5. Sabato 11 aprile 2020 (ritrovo ore 20.30) – Veglia pasquale  in Cattedrale  l’Arcivescovo celebra i Sacramenti dell’Iniziazione cristiana con gli Eletti, salvo eccezioni da concordare con il Servizio diocesano (la decisione non spetta ai parroci ed è concessa solo per motivi di grave disagio).
  6. Venerdì 30 ottobre 2020 (ore 19.00) – Celebrazione della Prima Riconciliazione presso la parrocchia “Regina delle Missioni”, via Coazze 21, Torino: tutti i neofiti sono invitati a un momento di festa e ad un’ apericena condiviso.

Nota bene: Ai ritiri è gradita la partecipazione anche dei familiari.

Sede dei Ritiri: ISTITUTO SOCIALE, corso Siracusa 10, TORINO (vicino al Parco Ruffini, raggiungibile con i seguenti mezzi pubblici: 2, 56, 17, 71)

 

Formazione per gli accompagnatori di catecumeni o/e ricomincianti.

La formazione segue l’accompagnatore per tutto il tempo dell’accompagnamento ed è composta da incontri personali, da Moduli formativi e progressivi e da un aggiornamento permanente.

E’ rivolta a parroci, diaconi, religiosi/e, laici e catechisti che intendono accompagnare o stanno già accompagnando adulti al Battesimo o alla riscoperta della fede cristiana.

Le persone che intendono accompagnare adulti (dai 14 anni in poi) alla fede, prima di iniziare il loro servizio, sono pregate di fissare un colloquio di conoscenza e discernimento con i responsabili del Servizio per il Catecumenato. In quell’occasione si concorderanno uno o più incontri personali, essenziali ad acquisire gli elementi indispensabili per iniziare ad avviare l’accompagnamento, in attesa di frequentare il Modulo A.

MODULO A – FORMAZIONE BASE per gli accompagnatori del  PRIMO ANNO
  • Primo incontro:  Cos’è il Catecumenato e quali sono i suoi criteri fondamentali
  • Secondo incontro:   Il percorso generale, rituale, biblico e pedagogico
  • Terzo incontro:    L’arte dell’accompagnamento
  • Quarto incontro:   Indicazioni pratiche su cosa e come fare (laboratorio)

 L’Ufficio offre la possibilità di frequentare una delle seguenti edizioni:

  • Edizione autunnale: 26 ottobre, 16-23 novembre,  7 dicembre 2019
  • Edizione invernale: 1-8 febbraio, 7-14 marzo 2020
  • Edizione primaverile: 23 aprile, 7-14-21 maggio 2020 (sera)  oppure  18 aprile, 9-16-23  maggio 2020 (mattina)
MODULO B – APPROFONDIMENTO per gli accompagnatori del  SECONDO ANNO 
  • Primo incontro:  Cosa e come fare. Il cammino caritativo, liturgico e mistagogico (laboratorio prima parte)
  • Secondo incontro:   Cosa e come fare. Il cammino caritativo, liturgico e mistagogico (laboratorio seconda  parte)

Solo Edizione autunnale (12 e 19 ottobre 2019)

MODULO C – AGGIORNAMENTO per TUTTI gli accompagnatori   (date e argomenti ancora da definire)

 

SEDE FORMAZIONE: Curia Metropolitana, via Val della Torre, 3 – Torino (Sala CONFERENZE) piano terra

ORARI:  9.00-12.00 SABATO;  19.00-22.00 GIOVEDI’

Importante: Ogni accompagnatore/accompagnatrice, su mandato del parroco e su indicazione dell’Arcivescovo,è tenuto/a a formarsi anche a livello diocesano. Sono richieste l’iscrizione e la frequenza A TUTTI GLI INCONTRI

E’ gradito un contributo liberale per le spese