Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Ufficio
Missionario

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

17 ottobre 2019 Monica Mondo, autrice e conduttrice TV – #igiovedidiottobre

Facebooktwitterpinterest
giovedì 17 Ottobre

Vi attendiamo giovedì 17 ottobre per il terzo appuntamento del Ciclo “I giovedì dell’ottobre missionario”

Sarà con noi Monica Mondo, Torinese, laureata in Lettere classiche, vive a Roma, dove lavora come autore e conduttore a TV2000.
Ha scritto per diverse testate giornalistiche, di cultura e politica; ha lavorato nell’editoria e per la radio.

Con l’Editrice Missionaria E.M.I. ha pubblicato “Dove solo l’anima arriva” – Uomini e donne in missione con Dio.

C’è quello che ha «trovato» Cristo tra le fogne di Hong Kong e quella che, rapita in Sierra Leone, ha visto con i propri occhi atrocità inimmaginabili. C’è il domenicano che predica in ogni angolo del mondo e il poeta-teologo che dialoga con il premio Nobel anticlericale. C’è la suora che è stata al fianco di Madre Teresa di Calcutta e il prete che accompagnava Bergoglio nelle bidonville di Buenos Aires.

I missionari sono sempre persone affascinanti: il loro andare in terre lontane, immedesimandosi in culture diverse, affrontando rischi e rimanendo accanto a chi non ha nulla, li colloca, nell’immaginario collettivo, come le «truppe scelte» della chiesa.

In queste pagine alcuni e alcune di loro si svelano nella loro disarmante semplicità. Raccontano perché si sono consacrati interamente al vangelo, confessano dubbi e fatiche, ripercorrono gioie e sconfitte, manifestano lo stupore di vedere Dio all’opera, sempre e comunque.

Monica Mondo interloquisce in modo autentico con questi uomini e donne che hanno lasciato tutto per ricevere il centuplo quaggiù. Hanno affrontato guerre e trafficanti di uomini, hanno toccato il dolore innocente e l’incredulità delle società benestanti, non si sono arresi di fronte ai muri o al terrorismo.

Le loro parole ci insegnano che la fede cristiana è un’indomabile fonte di speranza che abbraccia ogni condizione umana.

Successivi appuntamenti: il 24 ottobre con Padre Josiah K’Okal Missionario della Consolata in Venezuela con i giornalisti di Missioni Consolata Marco Bello e Paolo Moiola.

Alla vigilia della Giornata Missionaria mondiale, come ogni anno, l’Ufficio Missionario diocesano ha organizzato per sabato 19 ottobre 2019 alle ore 20.45 nella Chiesa Parrocchiale Santo Volto (Torino) una Veglia di preghiera con Liturgia della Parola, testimonianze e mandato missionario che sarà presieduta dal nostro arcivescovo, mons. Cesare Nosiglia.

Appuntamenti precedenti:

Giovedì 3 ottobre – Padre Tiziano Tosolini, Missionario Saveriano in Giappone. Direttore del Centro Studi Asiatico ad Osaka, padre Tosolini, collabora anche con il Nanzan Institute for Religion and Culture di Nagoya. Durante la serata ha raccontato il suo essere missionario in oriente a partire da alcune testimonianze riprese dal suo ultimo libro “DAL SILENZIO UNA VOCE – Esperienze di conversione nell’asia di oggi” che pubblicato con EMI Editrice Missionaria Italiana. “

Giovedì 10 ottobre – Suor Eugenia Bonetti, missionaria della Consolata. Una storia ricca di impegno e creatività missionari per le giovani vittime di violenza, abusi sessuali e tratta di esseri umani: nel corso degli anni la missionaria della Consolata è riuscita a mettere in piedi una fitta rete di aiuti, collaborazioni e progetti mirati alla sottrazione delle vittime dal tunnel del traffico della prostituzione ed alla loro rinascita spirtuale.

Entra nella congregazione della Consolata nel 1959, viene poi inviata in Kenya nel 1967 dove rimane per 24 anni e lavora nei settori dell’educazione e della formazione. Tornata in Italia dall’Africa nel 1991 lavora in un Centro di ascolto e accoglienza della Caritas a Torino, con donne immigrate, molte delle quali vittime di tratta. Nel 1997 frequenta a Londra un corso di specializzazione post laurea al Missionary Institute of London su “Missione Giustizia e Pace”, completando una ricerca sul complesso fenomeno di migliaia di giovani donne trafficate in Europa per sfruttamento sessuale che termina nella pubblicazione del suo primo libro sul tema. Da gennaio 2000 fino al 2015, lavora a Roma negli uffici centrali dell’Unione Superiore Maggiori d’Italia (USMI), settore «Tratta donne e minori». Si fa mediatrice presso le ambasciate per l’ottenimento, da parte delle vittime, dei documenti sottratti dai trafficanti; lavora in rete con Ong e organizzazioni governative per sollecitare legislazioni adeguate contro i trafficanti e per aggiornare misure di protezione e reintegrazione delle giovani vittime, nonché aiutare coloro che vogliono ritornare a casa in modo dignitoso. Dal 2004 al 2007, in collaborazione con l’OIM e l’UISG e sostenuta finanziariamente dal Dipartimento di Stato USA, organizza e coordina corsi di formazione per religiose in vari Paesi maggiormente colpiti dal fenomeno della tratta.

Nel dicembre del 2012 viene fondata a Roma l’associazione: “Slaves no More onlus” (Mai più schiave), di cui è tuttora presidente, e che ha tra i suoi scopi prioritari la formazione, l’informazione e la prevenzione, la liberazione e la promozione della donna emarginata e vittima di situazioni che la privano della sua dignità e diritti.

 

17/10/2019 20:30
24/10/2019 23:00
news ufficio missionario