torna all'Home Page
versione accessibile    mappa del sito       contatti         newsletter      area stampa
cerca nel sito
 Home Page » Area stampa » Comunicati stampa » 2° Incontro dei delegati delle conferenze episcopaliper il dialogo con l'islam in Europa 



2° Incontro dei delegati delle conferenze episcopaliper il dialogo con l'islam in Europa   versione testuale
Comunicato stampa del 27/05/2011







ARCIDIOCESI DI TORINO
UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI
Via Val della Torre 3, 10149 Torino
Tel. 011.5156315 - fax 011.8283110 - comunicazioni@diocesi.torino.it
 

St. Gallen, 27 maggio 2011
 
 
COMUNICATO STAMPA DELLE CONFERENZE EPISCOPALI EUROPEE
 
iNFO: Thierry Bonaventura, CCEE Media Officer
Tel: +41/ 71/227 6040 - Fax: +41/71/227 6041
Mobile: +41/ 78/ 851 6040- thierry.bonaventura@ccee.ch
 
2° Incontro dei delegati delle conferenze episcopali
per il dialogo con l’islam in Europa
Torino, Italia, 31 maggio – 2 giugno 2011
 
Qual è lo stato del dialogo tra cattolici e musulmani oggi in Europa? Come viene percepito l’Islam nei vari paesi europei? Non vi è forse il rischio che le immagini di violenza d’oltre Mediterraneo che ci giungono periodicamente facciano crescere tra gli europei un senso di paura e di intolleranza nei confronti dell’Islam? Come promuovere un sano e lucido dialogo con le varie comunità musulmane, di antica o di recente fondazione? E come chiesa cattolica e comunità musulmane si rapportano agli Stati e alle Istituzioni europee per costruire una cultura della convivenza pacifica nel rispetto reciproco delle differenze culturali e religiose?
 
A queste e ad altre domande cercheranno di rispondere, nei tre giorni di Torino, i delegati delle conferenze episcopali in Europa responsabili per il dialogo con l’Islam, accompagnati dal contributo di alcuni esperti.
 
“Per migliorare, come Chiesa cattolica, il nostro servizio alla società civile europea, pur nella consapevolezza che tutte le religioni presenti in Europa sono chiamate alla stessa responsabilità nel mantenere un clima di pace e di rispettosa convivenza, ma anche ad una testimonianza di fede in una società europea multiculturale e multireligiosa particolarmente secolarizzata, abbiamo ritenuto necessario – afferma mons. Duarte da Cunha, segretario generale del CCEE – promuovere periodicamente momenti di confronto tra i responsabili per il dialogo con l’Islam delle varie conferenze episcopali d’Europa. L’incontro avrà un carattere prettamente pastorale – in quanto il dialogo teologico viene portato avanti dal Pontifico Consiglio per il Dialogo Interreligioso – e finalizzato a
una riflessione intraecclesiale, differenziandosi quindi dai molti altri incontri organizzati in passato insieme a rappresentanti di altre confessioni cristiane e di comunità musulmane. E’ infatti opportuno che periodicamente, anche come Chiesa cattolica, ci si possa confrontare soprattutto per conoscere, verificare e valorizzare insieme la molteplicità di esperienze di dialogo e di rapporti con le comunità musulmane, realizzate nei diversi paesi europei, nella consapevolezza che ogni paese è segnato da una propria storia, cultura e presenza musulmana”.
 
Il programma dell’incontro sarà arricchito dalla testimonianza, in apertura dei lavori, del cardinale Jean Louis Tauran, presidente del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso che si soffermerà sui lavori del Forum Cattolico-Musulmano e, nei giorni successivi, dalla testimonianza dell’arcivescovo di Tunisi, mons. Maroun Lahham.
 
Una conferenza stampa si svolgerà il 31 maggio alle ore 16.00 presso
la Casa di Spiritualità Nostra Signora del Cenacolo, Piazza Guido
Gozzano, 4 - 10132 Torino.
 
Interverranno alla conferenza stampa:
- l’arcivescovo di Tunisi, mons. Maroun Lahham, sui rapporti tra musulmani e cristiani nel Medio Oriente e nell’Africa del nord;
- il segretario generale del CCEE, mons. Duarte da Cunha, sulle finalità dell’incontro;
- il segretario della commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della conferenza episcopale regionale Piemonte-Valle d’Aosta, don Andrea Pacini, sulle sfide principali del dialogo con l’islam in Europa.
 
I giornalisti presenti alla conferenza stampa potranno successivamente presenziare al momento introduttivo dell’incontro, in cui si terranno gli indirizzi di saluto dell’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, del vescovo delegato per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della conferenza episcopale regionale del Piemonte – Valle d’Aosta, mons. Piergiorgio Debernardi, vescovo di Pinerolo, e l’intervento del Vice-presidente del CCEE, il cardinale Jean-Pierre Ricard, Arcivescovo di Bordeaux.
 
L’incontro è a porte chiuse. Un comunicato stampa sarà distribuito al termine dei lavori.
 
Per ulteriori informazioni:
Thierry Bonaventura
Addetto stampa CCEE
+41788 516040
thierry.bonaventura@ccee.ch
 
Al Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) appartengono quali membri le attuali 33 Conferenze episcopali presenti in Europa, rappresentate di diritto dal loro Presidenti, gli Arcivescovi del Lussemburgo, del Principato di Monaco, di Cipro dei Maroniti e il vescovo di Chişinău (Repubblica Moldova). Lo presiede il Cardinale Péter Erdő, Arcivescovo di Esztergom-Budapest, Primate d’Ungheria; i Vicepresidenti sono il Cardinale Josip Bozanić, Arcivescovo di Zagabria e il Cardinale Jean-Pierre Ricard, Arcivescovo di Bordeaux. Segretario generale del CCEE è mons. Duarte da Cunha. La sede del segretariato è a St. Gallen (Svizzera)
 
 

Il Direttore dell'Ufficio Comunicazioni Sociali
Don Livio DEMARIE
+39 377 1168020
 
 
 
 
invia un commento