Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
facebooktwitterrssyoutubemail

All’Engim si educa al lavoro

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Gli allievi del centro di formazione professionale Engim, l’Ente dei Giuseppini del Murialdo, si stanno preparando in questi giorni ad incontrare mons. Nosiglia nell’ambito degli incontri con le scuole nichelinesi in programma per la Visita pastorale. «Per i nostri ragazzi – spiega il direttore del Centro – Danilo Ciusani, direttore Engim, incontrare il nostro Arcivescovo è un’occasione splendida che fornisce stimoli all’attività didattica, all’insegna dei valori veri. I ragazzi sono curiosi di sentire la parola del Vescovo che sappiamo attento alle problematiche e alle aspirazioni dei giovani ma si stanno disponendo anche al dialogo con domande e interventi».
 
Durante l’incontro, gli allievi dell’Engim presenteranno al Vescovo anche due brani musicali frutto della partecipazione del Centro al progetto Soul’s & Company, realizzato dall’associazione Soul Food Music Lab, un laboratorio di musica d’insieme rivolto a ragazzi diversamente abili. Il centro di formazione professionale dei Giuseppini, secondo lo spirito del fondatore, san Leonardo Murialdo, che ha speso al sua vita per educare i giovani meno fortunati al mondo del lavoro con una solida formazione professionale e umana, è da sempre in città punto di riferimento per le famiglie, in particolar modo quelle più in difficoltà.
 
L’Enigm ha iniziato la sua attività a Nichelino nel 1979 quando don Paolo Gariglio, parroco alla SS. Trinità, chiese la collaborazione della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo per aprire un centro di formazione professionale per tornitori/fresatori ed elettromeccanici. «Questo incontro tra la realtà parrocchiale e le finalità educative dei Giuseppini ha favorito una profonda attenzione agli aspetti educativi, di formazione sociale e cristiana – prosegue il direttore – Il Centro, nel corso degli anni, si è ampliato per numero di corsi e settori di formazione, adattandosi alle nuove esigenze della società e del lavoro, sempre in rapida evoluzione».
 
Il Centro, molto conosciuto dalle aziende della zona che anche in tempo di crisi assumono gli allievi che ottengono la qualifica all’Engim, offre formazione e orientamento sia per i giovani che per gli adulti che devono riqualificarsi, oltre che per ragazzi disabili. Le tipologie di corsi erogati presso la sede di Nichelino sono rivolti ai giovani (dai 14-18 ai anni che hanno terminato il primo ciclo di istruzione e vogliono acquisire una qualifica professionale valida a livello nazionale), agli adulti disoccupati (18-25 anni) e a quelli adulti occupati che intendono migliorare la loro formazione.
 
Inoltre presso la sede Engim (in via San Matteo 2 – tel. 011-6809488) o è attivo uno Sportello orientamento ai corsi e uno Sportello lavoro che, in collaborazione co l’’Ufficio diocesano di pastorale sociale e del lavoro offre consulenza sulle problematiche dell’occupazione. Per saperne di più: e-mail: info.nichelino@engim.it – http://nichelino.engim.it/.
Marina LOMUNNO
Testo tratto da «La Voce del Popolo» del 20 settembre 2013