Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Assemblea missionaria diocesana di Quaresima 2019 con l’Arcivescovo

Sabato 2 marzo al Sermig presentazione dei materiali per l’animazione della QdF e premiazione concorso fotografico
«Pietro e Giovanni corrono al sepolcro», 1898, olio su tela di Eugène Burnand, Museo d’Orsay, Parigi
Facebooktwitterpinterestmail

Sabato 2 marzo 2019, dalle 9 alle 12.30, al Sermig (piazza Borgo Dora 61) si è tenuta la tradizionale Assemblea missionaria diocesana di Quaresima a cui ha partecipato anche l’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia.

La teologa Laura Verrani ha guidato una riflessione sul tema «Vieni! Seguimi!», a cui è seguito uno spazio di dibattito e confronto con i partecipanti.

Durante l’incontro si è tenuta la premiazione dei giovani che hanno partecipato al Concorso fotografico «Finestre di Speranza».

Presso l’Ufficio Missionario diocesano (via Val della Torre 3) è già disponibile tutto il materiale per l’animazione della Quaresima di Fraternità (manifesti, locandine, salvadanai, bustine, rendiconti e Sussidio Diocesano di Quaresima realizzato con altri Uffici pastorali diocesani).

On line l’elenco dei progetti della Quaresima di fraternità 2019

Per ulteriori info: tel. 011 5156372/-374, animiss@diocesi.torino.it, www.diocesi.torino.it/missionario

———

Qui di seguito un articolo di presentazione del Sussidio per la QdF 2019:

«Vieni! Seguimi!» è l’invito contenuto nel sussidio che per il settimo anno accompagna il cammino di Quaresima della nostra diocesi. È un invito a mettersi in viaggio sulle orme di Gesù e raggiungerlo nei luoghi dove i Vangeli ce lo mostreranno, luoghi da abitare come discepoli che si lasciano trasformare dall’incontro col Maestro e accettano la sfida di incarnare la Parola e diventarne annunciatori, missionari, testimoni.

I bambini potranno prepararsi alla Pasqua «giocando» con l’origami parlante, che potranno staccare, ritagliare e costruire: guardando al cammino di Gesù verso la croce, si chiederanno giorno dopo giorno come somigliare un po’ di più a lui. Una volta staccato l’inserto per i bambini, il sussidio è a disposizione di tutta la famiglia e dei diversi gruppi parrocchiali. Per i giovani, il percorso è segnato da canzoni o film che lasciano intravvedere nell’oggi i luoghi dell’incontro con Gesù.

Alle famiglie è dedicata la proposta di gesti concreti che aiutino ad abitare evangelicamente la quotidianità e a rinnovarla. Il cammino dei nostri anziani e delle persone ammalate è arricchito da una preghiera per ogni settimana, con la quale si potranno offrire il loro prezioso contributo al cammino di conversione della nostra comunità diocesana.

Per tutti, il racconto di un’esperienza vissuta in qualche sperduto angolo del mondo; un itinerario tematico che aiuti a riconoscere nella complessità di oggi il passaggio del Maestro per seguirlo; alcuni brani del magistero di Papa Francesco; la presentazione di testimoni che hanno vissuto la vita come risposta alla chiamata di Gesù. Per le comunità: una preghiera dei fedeli per ogni domenica e la traccia di un’adorazione eucaristica.

La novità di quest’anno è la proposta di un itinerario per i gruppi del Vangelo, preparata dal settore Apostolato Biblico dell’ufficio Catechistico, introdotta sul sussidio e ampliata da schede pubblicate sul sito dell’ufficio. Il sussidio è in distribuzione gratuita presso l’Ufficio missionario diocesano.

Morena SAVIAN

(testo tratto da «La Voce E il Tempo» del 17 febbraio 2019)