Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Emergenza freddo senza fissa dimora: raccolta coperte a cura della Comunità di S. Egidio

Tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19 nella chiesa dei Santi Martiri. Nuovo locale per l'accoglienza di chi vive per strada
(foto: SIR)
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

In questi giorni di freddo intenso in diverse città d’Italia è possibile unirsi alle iniziative di soccorso alle persone senza dimora, sia portando coperte e indumenti caldi nei centri di raccolta, sia partecipando di persona alle distribuzioni.

A Torino: la Comunità di S. Egidio raccoglie coperte tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19 nella chiesa dei Santi Martiri in via Garibaldi 25.

Per ulteriori info: cell. +39 3275983399, www.santegidio.org

A Torino la Comunità di Sant’Egidio offre anche ospitalità a chi non ha casa. Visto il freddo intenso e la necessità di offrire un posto al caldo alle persone senza dimora, la sala accanto alla chiesa dei Santi Martiri – che normalmente ospita gli incontri di riflessione della Comunità – è stata trasformata in un rifugio per la notte che accoglie 6 persone. Brandine e piumoni, asciugamani e stufette ad olio riscaldano la notte di chi non ha niente.

La sala si è riempita subito perché, anche se si parla tanto di “irriducibili”, cioè di persone che non accettano l’ospitalità notturna, l’esperienza dei volontari di Sant’Egidio è, piuttosto, che il calore dell’amicizia personale – costruita in tante cene itineranti – scioglie timori e paure che mettono a rischio la vita di tanti nel freddo dell’inverno e l’offerta di un riparo viene accolta con gioia e gratitudine.

La Diocesi di Torino è attiva già da diversi mesi su questo fronte, i rete con tutte le altre realtà caritative e istituzionali: cliccare qui per ulteriori dettagli.