Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
facebooktwitterrssyoutubemail

Giornata mondiale dei poveri, mons. Nosiglia: scendiamo in strada

Iniziative locali per la prima edizione 19 novembre 2017. Messaggio dell'Arcivescovo
facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

In occasione della Prima Giornata Mondiale dei Poveri in programma per domenica 19 novembre 2017 l’Arcivescovo di Torino ha invitato tutte le parrocchie, le comunità religiose e le associazioni a sottolineare l’occasione con qualche segno che esprima la concreta vicinanza ai fratelli che vivono in povertà. In allegato il Messaggio dell’Arcivescovo di Torino rivolto a sacerdoti, diaconi, religiosi, religiose e fedeli della Diocesi di Torino, ai fratelli e sorelle cristiani e di altre religioni, ad ogni uomo e donna di buona volontà.

 

La Caritas Diocesana aveva preparato un piccolo sussidio (in allegato) con indicazioni e suggerimenti per animare la liturgia eucaristica e per organizzare qualche momento di sensibilizzazione.

 

Lo stesso Arcivescovo, domenica 19 novembre alle ore 12.30 ha pranzato con un gruppo di una cinquantina di persone senza dimora nei locali di via Arcivescovado 12C che da settembre è uno dei sette luoghi che offrono ristoro agli ospiti della mensa del Cottolengo, temporaneamente chiusa per lavori di ristrutturazione. È il modo per rendere concreto l’invito del Santo Padre nel Messaggio per la Giornata: «Desidero che le comunità cristiane, nella settimana della Giornata mondiale dei poveri si impegnino a creare tanti momenti di incontro e di amicizia, di solidarietà e di aiuto concreto».

 

Nel pomeriggio mons. Nosiglia è stato ospite e commensale con alcune persone che rivestono incarichi istituzionali e con fratelli in difficoltà ad un momento di preghiera e di convivialità organizzato dal Padre Generale del Cottolengo in collaborazione con la Caritas diocesana.

 

L’arcivescovo ha celebrato una Santa Messa in Cattedrale alle ore 15.30 in cui ha ordinato nuovi diaconi permanenti che – secondo la tradizione della Chiesa che risale già agli Apostoli – hanno come loro specifico ministero proprio quello di servire i poveri. Anche questo segno vuole promuovere nella nostra Chiesa una particolare attenzione e sollecitudine verso chi è più in difficoltà. Inoltre tutte le parrocchie e realtà ecclesiali sono state invitate ad accogliere questa iniziativa della Giornata dei poveri, promuovendo una speciale preghiera nelle assemblee domenicali e alcuni concreti segni di incontro e servizio per i poveri del loro territorio.

 

Alle 16.30, presso la chiesa della Piccola Casa (via San Pietro in Vincoli angolo via Cottolengo) comunità parrocchiali e religiose, associazioni e persone accolte nei servizi di carità hanno potuto ascoltare una testimonianza di vita, cui è seguita la celebrazione della Santa Messa. Al termine l’Arcivescovo ha rivolto un saluto ed un messaggio ai presenti (testo in allegato). Alle 18.30 – come il 20 dicembre del 2015 all’apertura della Porta Santa della Misericordia – è seguita una merenda cinoira per un gruppo di invitati che rappresentano tutte le facce della nostra città.

 

In allegato la locandina con il programma dettagliato.