Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Nuovo percorso gratuito sulle orme dei santi a Torino

Fino a dicembre. Iniziativa della Pastorale della Cultura e dell’Università dell’Arcidiocesi
Facebooktwitterpinterestmail
Gli itinerari sulle orme dei santi organizzati nell’ambito dei festeggiamenti per l’unità d’Italia sono ripartiti a Torino. Fino a dicembre è possibile prenotare uno dei percorsi gratuiti nei luoghi dei santi sociali che hanno fatto conoscere Torino nel mondo. Con una novità.
 
Allamano, Cottolengo, don Bosco, Faà di Bruno, Murialdo, un percorso interreligioso a San Salvario: questi i sei tour che ripartono, a cui si aggiunge per la prima volta un settimo percorso che li riprende tutti, toccandone le tappe principali, con anche l’aggiunta di Giulia di Barolo e di Cafasso.
Il tutto sotto la direzione di una decina di guide turistiche: non si tratta di guide di professione ma di giovani – tra cui alcuni ragazzi stranieri – che provengono dalle parrocchie o dal mondo associativo, che hanno ricevuto una formazione specifica sul tema nei mesi precedenti all’attività e che ora sono pronti per accompagnare torinesi e turisti alla scoperta di curiosità e aneddoti della Torino ottocentesca fino ad oggi.
 
L’iniziativa rientra all’interno del programma «Torino di santi, quale futuro?», promosso dalla Pastorale della Cultura e dell’Università dell’Arcidiocesi di Torino, di cui è referente don Ermis Segatti, con il sostegno economico della Regione Piemonte. Scopo dell’iniziativa è di offrire un contributo alla riflessione sul 150° dell’unità d’Italia, a partire dall’esperienza dei santi torinesi che hanno vissuto a cavallo tra i due secoli.
 
Oltre duecento i turisti che, nella fase sperimentale da marzo a luglio, hanno ripercorso le strade, le piazze, gli edifici vecchi e nuovi della città, come l’oratorio San Luigi, Valdocco, la Consolata, la Volta Rossa, il campanile della chiesa di Nostra Signora del Suffragio, il Collegio Artigianelli, il santuario dell’Allamano.
Ora si riparte per lo sprint finale, che vedrà anche un coinvolgimento delle parrocchie e delle scuole, tutti i fine settimana. Su richieste specifiche da parte di gruppi, il team delle guide turistiche è disponibile a valutare spostamenti d’orario e di giorno.
 
Proseguono le iniziative culturali tre le quali segnaliamo il racconto teatrale dedicato a Francesco Faà di Bruno, che si svolgerà a Torino venerdì 30 settembre 2011 in prima nazionale presso il Teatro Nuovo, Corso Massimo d’Azeglio 17. Informazioni: Centro di Formazione Francesco Faà di Bruno – 011 4379224 Centro Studi Francesco Faà di Bruno – 011 489145, mail: nunzio.mongiovi@faadibruno.it, www.faadibruno.net
 
Inoltre sono previste iniziative su altre figure chiave, religiose e laiche, che verranno organizzate nei prossimi mesi. Il calendario delle visite e maggiori informazioni su tutte le iniziative si possono trovare sul sito: www.santisociali.it. Per prenotare i percorsi è possibile telefonare al numero 366.4832712 dal lunedì al sabato (dalle 12,30 alle 14 e dalle 18,30 alle 21) oppure mandare una mail a: percorsi@santisociali.it