Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Per lettori “scrupolosi”

Facebooktwitterpinterestmail
«È ormai tempo di svegliarvi dal sonno, perché adesso la nostra salvezza è più vicina di quando diventammo credenti… Il giorno è vicino». Si impone un cambiamento radicale che spezza e trasforma la «routine» quotidiana: Gesù è atteso e ciascun credente predispone nella propria vita, lo spazio per accogliere la sua presenza.

 
La Parola che si è fatta carne parla in questo tempo, accompagna, segna la via, guida il popolo che ascolta.
 
I lettori aprono il loro personale e indispensabile strumento di lavoro – il messalino – e leggono una dopo l’altra le letture dell’intero periodo: l’atmosfera del tempo si fa più nitida e le basi per preparare le singole let-ture si fanno più solide.
 
Scrupolosa come al solito la preparazione di ogni lettura; il brano viene letto più volte: con letture silenziose, sussurrate, ad alta voce fino a quando il testo è conosciuto, compreso, ricordato.
 
Anche la preparazione dei luoghi è accurata: lo spazio dell’attesa ospita la Bellezza e fa risuonare il Silenzio; è in questo spazio che la Parola si offre all’ascolto.
«Tempo che parla: l’Avvento» è inoltre l’occasione per prepararsi al prossimo tempo liturgico, offerta dal «Gruppo Dabar»: parole, musiche, suoni, gesti e tutta la Parola dell’Avvento. Dove? A «Mediavia» – corso Allamano 141 Grugliasco (zona Decathlon), giovedì 25 novembre alle 21 oppure presso le comunità che ne faranno richiesta prenotandosi presso l’Ufficio liturgico diocesano (011. 5156408).
Daniela FALCONI