Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
facebooktwitterrssyoutubemail

SCHEDA Unità pastorale 29

Quattro le parrocchie di San Mauro Torinese: S. Maria di Pulcherada, S. Benedetto Abate, S. Anna e Sacro Cuore di Gesù
facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Rispetto all’ultima Visita pastorale tenuta a San Mauro Torinese dal cardinale Poletto nel 2003, l’Unità pastorale 29 (all’epoca era la numero 31) ha visto molti cambiamenti nelle sue quattro parrocchie: S. Maria in Pulcherada, S. Benedetto Abate, S. Anna e Sacro Cuore di Gesù.
 
Cominciamo dal clero. Tra i sacerdoti di otto anni fa è rimasto solo il can. Caramellino, residente nel territorio della parrocchia di S. Anna. Sono cambiati i parroci (sacerdoti più giovani) a ciascuno dei quali sono affidate due parrocchie: don Furnari (S. Maria in Pulcherada, S. Anna) e don Corazza (S. Benedetto Abate, Sacro Cuore di Gesù). Padre Gariglio dei padri Somaschi, divide il proprio servizio di collaboratore parrocchiale fra le quattro parrocchie. Rimane stabile il diacono permanente Roberto Porrati, che opera nella parrocchia Sacro Cuore di Gesù. Con l’inserimento di sacerdoti più giovani si è abbassata l’età media del clero che oggi è di 53 anni, contro i 67 del 2003.
 
Rispetto a otto anni fa sono cambiati anche i dati dell’anagrafe parrocchiale. Gli abitanti, diminuiti di circa 1000 unità circa (19.900 contro gli attuali 18.900), esprimono anche – sempre dal punto di vista quantitativo – un diversa pratica sacramentale. Complessivamente sono diminuiti i battesimi (-39), non le prime comunioni (+21), le cresime (-27) i matrimoni, anche se di poche unità (da 37 a 29). Sono aumentati notevolmente i morti per i quali è stata celebrata la funzione religiosa (+74). La diminuzione quantitativa più rilevante riguarda il numero dei battesimi (148 del 2003, contro i 109 di oggi), cui segue la diminuzione delle cresime (143 contro 116 odierne).
 
In rapporto al 2003 una decisa diminuzione numerica – mediamente del doppio – di persone che richiedono i sacramenti si registra solo nella parrocchia del Sacro Cuore di Gesù (fatta eccezione sempre per il numero dei funerali). Nelle altre, la tendenza è a diminuire o ad attestarsi su differenze minime (sempre in rapporto al 2003). Il Moderatore dell’Unità pastorale è don Ilario Corazza. Sul territorio di questa Unità risiedono congregazioni religiose maschili e femminili: i padri Somaschi (Curia Provinciale – Villa Speranza), le suore del Famulato Cristiano (Pensionato), le Fedeli Compagne di Gesù (Scuola Materna) i padri Gesuiti (Villa S. Croce) e le suore di San Giuseppe di Torino (Accoglienza dei giovani, esperienza vocazionale e attività in parrocchia). Rispetto al 2003 mancano le suore di San Giuseppe Cottolengo.
don Giovanni VILLATA
Centro Studi e documentazione
 
Testo tratto da «La Voce del Popolo» dell’8 gennaio 2012