Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Vicariato per la
Vita consacrata

Seguici su
facebooktwitterrssyoutube

La formazione

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
La consacrazione nell’Ordo Virginum è per natura sua perpetua e definitiva e non ci sono voti temporanei. La prudenza suggerisce perciò che essa sia preceduta da un congruo periodo di formazione iniziale e di verifica sulla solidità del proposito di vivere castamente, sulla capacità di relazioni serene e di sapersi inserire nella comunità ecclesiale e civile, sulla generosità nel servizio.

 
Attualmente nella Diocesi di Torino è richiesto un cammino di quattro anni durante il quale la candidata, con il consenso del proprio direttore spirituale, può emettere privatamente il proposito di verginità. Tuttavia non c’è una regola fissa.
Il Vescovo può abbreviare i tempi o prolungarli a seconda della situazione personale di ciascuna.
Le cadenze degli incontri formativi sono distanziate, una o al massimo due giornate al mese, e hanno lo scopo di far passare alcuni contenuti essenziali per questo genere di vocazione.
Ma la formazione è soprattutto affidata alla singola aspirante che si fa seguire regolarmente dal Delegato per gli aspetti più esterni e dal Direttore spirituale per gli aspetti interiori.
La Regola personale di vita è perciò importantissima e va verificata dalla consacrata con chi la segue nel suo cammino.
Dopo la consacrazione, che normalmente avviene pubblicamente in cattedrale, le vergini consacrate sono chiamate a continuare senza sosta la loro formazione spirituale e culturale, anche al di là degli incontri formativi organizzati dall’Ordo, i quali possono garantire solo un apporto modesto.
La consacrata si servirà perciò degli ordinari strumenti offerti dalla Chiesa: corsi teologici e pastorali, ritiri, esercizi, convegni, ecc.
Ogni anno viene inoltre organizzato, da parte di una diocesi ospitante, un Convegno Nazionale dell’Ordo Virginum, che rappresenta un’ occasione preziosa di scambio ed arricchimento spirituale sia per le consacrate che per chi vuole conoscere questo tipo di vocazione ed iniziare un cammino di formazione nella diocesi di appartenenza. In Italia, esso è presente in 80 Diocesi ed annovera circa 500 donne già consacrate e circa 200 in cammino.
Anche a livello regionale esiste un contatto e uno scambio tra le consacrate delle diocesi del Piemonte e Valle d’Aosta, là dove l’Ordo Virginum è presente: Torino, Asti, Aosta, Mondovì, Novara, Saluzzo.
L’Ordo Virginum di Torino conta oggi 21 consacrate e 8 persone in formazione.
Nel mese di maggio 2008, si è svolto a Roma un Convegno Internazionale; in quella occasione, le consacrate presenti sono state ricevute da Sua Santità Papa Benedetto XVI presso la Sala Clementina.