Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Vicariato per la
Vita consacrata

Seguici su
facebooktwitterrssyoutube

RIVOLI – Fra Italia e Filippine le Canonichesse Lateranensi

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Sono giovani (età media 40 anni) e tutte originarie della Filippine, tranne la madre badessa. A Rivoli le Canonichesse Regolari Lateranensi del Monastero di Santa Croce secondo la regola di Sant’Agostino (via Querro 52) stanno conoscendo un periodo di “prosperità vocazionale”, che lo scorso 8 settembre ha portato alla professione temporanea di due nuove consorelle. Otto le monache di Rivoli, 2 quelle impegnate nelle Filippine dove sta sorgendo una comunità per l’accoglienza di giovani novizie. Tutto ebbe inizio a Vercelli nell’XI secolo, da un primo nucleo di suore particolarmente impegnate nella formazione delle nobili giovinette. L’arrivo a Torino risale al XVI secolo: nel corso dei secoli la comunità ha avuto sedi diverse, giungendo a Rivoli solo nel 1901.
 
La giornata nel monastero delle Canonichesse ha ritmi secolari, inizia con la sveglia delle 5 e termina alle 22. Il tempo è scandito nelle ore di preghiera (7), di lavoro (4-5 ore nel pollaio, orto, cucina, pulizia, assistenza), tempo libero (3 ore).
 
Intensi sono i rapporti di collaborazione con la parrocchia locale, con incontri settimanali di meditazione sulle Letture della domenica. Le monache collaborano all’animazione delle grandi festività parrocchiali. Circa 200 parrocchiani hanno partecipato, per parte loro, alla recente celebrazione per i voti delle nuove religiose.
 
Testo tratto da «La Voce del Popolo» del 17 novembre 2013