Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Vicariato per la
Vita consacrata

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutube

Fraternita di San Domenico

SEQUELA E MANDATO
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

sabato 27 aprile 2019 h 16,00 – 18,00

 Via San Domenico 0 10122 Torino

INCONTRO DI FORMAZIONE

Ogni mese 345 Cristiani vengono uccisi per ragioni di fede, 105 chiese o edifici cristiani sono bruciati o attaccati, 219 credenti finiscono sotto processo o in galera per aver professato la fede nel Vangelo. I nostri fratelli nella fede vengono dilaniati dalle bombe, vengono bruciati vivi in Nigeria ed India o fuggono dalla mattanza islamiste in Iraq e Siria. Coloro che per primi dovrebbero ricordarsene non sembrano assai propensi a farlo. Eppure le persecuzioni dei cristiani sono la grande tragedia dell’epoca moderna. Rappresentano sia in termini quantitativi che qualitativi una delle più grandi ingiustizie e prevaricazioni di questo secolo. 300 milioni di cristiani, cioè 1 su 7 dei nostri fratelli, vivono in paesi dove basta dirsi cristiani per subire violenza o finire in galera. In questi 12 mesi 4136 cristiani sono stati uccisi per ragioni legate alla loro religione, 2625 sono stati sbattuti in galera senza alcun processo e 1266 chiese sono state distrutte da violenze anti- cristiane. Ma il culmine dell’ipocrisia si nasconde nei twitter con cui gente come Barack Obama, Hillary Clinton e Nathalie Loiseau, vice ministro per gli affari europei di Macron, ricordano la strage nello Sri Lanka. Per Obama e Hillary, le vittime non sono «cristiani» ma «Easter worshippers» ovvero «adoratori della Pasqua».

In questo clima vorremmo ricordare che la cristianità muove da una sequela, quella del Signore, che comincia e finisce in un mandato. Tra poco toccherà anche a noi patire l’orrore della persecuzione e non basterà la buona volontà del politicamente corretto a darci la forza di sopportare. Occorrerà ritrovare il mistero di un mandato che viene direttamente da Dio e a Dio torna.

 Su questa traccia invitiamo dunque i confratelli e gli amici a partecipare alla nostra riflessione. 

L’entrata è attraverso portoncino al n° 0 di via san Domenico. SE IL PORTONCINO DOVESSE ESSERE CHIUSO “SUONATE IL CAMPANELLO“ E ATTENDETE CHE IL SACRESTANO APRA. Per chi ancora non fosse mai venuto la sala è l’ultima a destra.  Se, dopo l’incontro, qualcuno volesse ricevere il testo scritto può farlo, può farne richiesta scrivendo a fmbodi@gmail.com .

 

Via San Domenico 10122 Torino Piemonte Italia