“Charles de Foucauld – Fratello universale”

Spettacolo teatrale 3 dicembre 2022

“In occasione del centenario della morte di Charles de Foucauld (1916-2016), su richiesta della diocesi di Viviers (Francia), il regista Francesco Agnello ha realizzato una rappresentazione sulla vita di de Foucauld, che da cinque anni va in scena in quel paese. Dello stesso autore ricordiamo lo spettacolo “Pierre et Mohamed. Un cristiano e un musulmano amici fino alla fine”, ispirato alla vicenda del vescovo Pierre Claverie e dell’amico Mohamed Bouchikhi, assasinati insieme in Algeria nel 1996.
Nell’arco di un’ora, le parole di #deFoucauld rivelano le tappe della sua vita vissuta nell’amore di Gesù di Nazareth, facendosi piccolo come Gesù nel cuore della Santa Famiglia. Fratello universale, eucaristia e Parola di Dio sono i tre elementi che nutriranno il suo ministero presbiterale a servizio dei fratelli, in primis i musulmani.
Il suo messaggio è sempre infiammato d’attualità ed eternità come ha osservato papa Francesco: “Guardando la Famiglia di Nazareth, fratel Carlo comprese la sterilità del desiderio di ricchezza e di potere… Attraverso la prossimità fraterna e solidale con i più poveri e i più abbandonati, comprese che, alla fine, sono essi che ci evangelizzano, aiutandoci a crescere in umanità”.
La rappresentazione è semplice, lascia la parte principale alla parola e alla musica. L’attore si immedesima nel testo e la partitura musicale dell’Hang punteggia alcuni momenti, soprattutto nei passaggi più intensi che Charles ha vissuto. Charles de Foucauld fratello universale parla ancora al mondo. Un ambone e uno sgabello appena, l’essenziale è nel messaggio.” (cfr: https://www.ccdc.it/monologo-teatrale-charles-de…/).
Il 3 dicembre 2022, alle ore 20,45 nell’Auditorium Santo Volto di Torino, avrà luogo la rappresentazione teatrale “Charles de Foucauld / Fratello universale”. Si tratta di un monologo teatrale ispirato agli scritti di Charles De Foucauld regia di Francesco Agnello con interpretazione di Sergio Beercock. L’ingresso è gratuito, ma è necessaria la prenotazione a : spettacolocdf@gmail.com.
L’iniziativa è promossa da Famiglia Foucaldiana Torino Discepole del Vangelo insieme con Ufficio per la Pastorale della Cultura, Commissione Dialogo Ecumenismo, Ufficio per la Pastorale dei Migranti, Azione Cattolica e Ufficio Missionario Diocesano.
condividi su