Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Pastorale della
Terza Età

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
19 Gennaio 2022

Interventi a domicilio per chi non è autosufficiente: in finanziaria contributi solo per i più poveri

Conferenza Stato-Regioni del novembre 2021
Facebooktwitterpinterestmail

Nell’accordo siglato nella Conferenza Stato-Regioni del novembre 2021 sono previsti Leps – Livelli essenziali delle prestazioni sociali, il cui finanziamento è ora al vaglio del Parlamento (articolo 43, legge di bilancio), che prevedono interventi comprensivi di contributi economici per l’assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti.

Nel documento che si allega, sono motivate le ragioni per cui riteniamo negativo assegnare solo alle politiche sociali competenze per gli anziani non autosufficienti quando la loro non autosufficienza è determinata da malattie croniche o da loro esiti invalidanti[1] e non da problemi sociali (abitazione inadeguata, situazione economica insufficiente, barriere architettoniche, ….).

Come argomenta la prof.ssa Alessandra Pioggia, docente di diritto amministrativo all’Università di Perugia, nella seconda parte del testo sopracitato “La salute nelle cure domiciliari non è un problema solo della famiglia (…)” e “trattare la malattia come disagio sociale è un grave  tradimento della Costituzione”, perché “se l’azione degli accuditori (informali) è prestazione a tutela della salute (…) di questa deve farsi carico il Servizio sanitario nazionale”.

Tenuto conto che nel PNRR è prevista entro il 2023 una legge di riordino degli interventi per la non autosufficienza, adesso è il momento per chiedere la modifica dell’articolo 22 del DPCM del 12 gennaio 2017 (aggiornamento dei Lea) per ottenere una norma di legge che preveda a carico del Servizio sanitario la copertura (in tutto o in parte) delle prestazioni formali ed informali che sono parte imprescindibile delle cure a domicilio e già garantite dalla Sanità in ospedale e in ogni altra struttura sanitaria e socio-sanitaria

Segnaliamo a questo proposito la Petizione on-line “Diritto alle prestazioni sanitarie domiciliari per i malati cronici non autosufficienti” (https://chng.it/dnB6jy6ZXb)

Grazie per l’attenzione e un cordiale saluto.

Maria Grazia Breda

Fondazione promozione sociale onlus

Via Artisti 36 – 10124 Torino

Tel. 011 8124469 Fax 011 8122595

info@fondazionepromozionesociale.it
www.fondazionepromozionesociale.it

Si vedano nel testo allegato le schede predisposte dal dott. Tiziano scarponi medico di medicina generale