La relazione educativa e la collaborazione nelle comunità tra famiglie nei gruppi

28 gennaio 2023 - collegamento on line

 

l’Associazione DiFamiglia propone un percorso formativo in collaborazione con alcune realtà civili ed ecclesiali, per costruire una rete comunitaria generativa.

 La relazione educativa e la collaborazione nelle comunità tra famiglie e nei gruppi

La proposta è per operatori familiari, enti, insegnanti e tutor, responsabili di associazioni, genitori, catechisti, religiosi/e, presbiteri, …

La proposta formativa è un’opportunità di riflessione e di co-costruzione di strategie specifiche, rivolte alla  costruzione dei legami familiari, alla prevenzione delle situazioni di fragilità, alla attuazione di reti generative e di sostegno.

L’esperienza pedagogica del Sistema Preventivo di Don Bosco e Madre Mazzarello cui attingiamo – nella sua ispirazione originaria e nelle sue implicanze storiche e geografiche – si è caratterizzata per il valore assegnato all’ambiente come strumento educativo. In questi anni l’Associazione Di famiglia, ha integrato il Metodo Preventivo salesiano con l’approccio relazionale simbolico, metodologia validata scientificamente dal Centro di Alta formazione sulla Famiglia (Università Cattolica di Milano), individuando molteplici aspetti di interesse.

L’itinerario sì scandisce in quattro tappe

 1 tappa 28 gennaio 2023 (convocazione in piattaforma zoom o nella sede operativa dell’Associazione)

In questo primo incontro si attua un tavolo di lavoro che mette in dialogo:

  • lo sguardo sulla famiglia e la comunità nella cornice dinamica di relazioni,
  • la conoscenza del Modello Relazionale Simbolico,
  • la condivisione della ricchezza del Sistema Preventivo di don Bosco,
  • l’ascolto del contesto nelle reti sociali.

  2 tappa 18 febbraio 2023   in presenza (piazza Maria Ausiliatrice, 35 presso la Casa Ispettoriale delle Figlie di Maria Ausiliatrice)

Nel secondo incontro, utilizzando la modalità laboratoriale

  1. sarà condivisa una lettura e interpretazione del familiare e delle relazioni comunitarie
  2. si attiverà un processo esperienziale, con spazio al gruppo dei partecipanti come trasmettitore di contenuti ed esperienze. Il metodo è propedeutico per individuare, ciascuno nella propria realtà, le risorse più adeguate a costruire insieme percorsi di prevenzione e promozione.
  3. ai partecipanti saranno forniti gli strumenti per indagare nelle proprie realtà territoriali i bisogni da portare nel terzo incontro.

 3 tappa 25 marzo 2023 in presenza (piazza Maria Ausiliatrice, 35 presso la Casa Ispettoriale delle Figlie di Maria Ausiliatrice)

Nel terzo incontro – a partire alla condivisione dei contributi di ciascuno – si procederà per elaborare e costruire una Strategia di applicazione del Modello Relazionale Simbolico nei contesti di provenienza dei partecipanti. Ciascuna realtà partecipante sarà impegnata nei mesi successivi nell’attuazione di un’esperienza secondo quanto definito nell’incontro.

 4 tappa Convegno (ottobre 2023)

 Sarà cura dell’Associazione Di Famiglia mantenere un contatto con i partecipanti per conoscere le esperienze in corso e valutare i punti di forza nella cura delle relazioni.

Nel convegno di ottobre saranno

  1. condivise e valutate le risultanze
  2. individuate le pratiche più efficaci dei processi attivati, in base ai risultati raggiunti
  3. rilanciate le progettualità più pertinente

Per chi fosse interessato a partecipare può inviare un messaggio a info@difamiglia.org  entro 22 gennaio 2023

indicando: cognome, nome, realtà di provenienza  e categoria di appartenenza  (enti, operatori familiari, insegnanti e tutor, responsabili di associazioni, genitori, catechisti, religiosi, presbiteri

 

condividi su