Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Pastorale dei Giovani
e dei Ragazzi

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

“Tutto concorre al bene” dei nostri oratori

In cammino per la ripartenza
Facebooktwitterpinterestmail

Il laborioso e complesso cammino di ripartenza degli Oratori dopo il lungo lockdown per la pandemia da Covid-19, sta giungendo finalmente alle sue battute finali.

Ciò non significa che tutti gli Oratori diocesani e regionali potranno riaprire nell’immediato: alcuni inizieranno le attività estive a partire già dalla prossima settimana, altri dal 22 giugno o nel mese di luglio, molti altri invece riapriranno a settembre. Come si era già precisato nei passati interventi su «La Voce e il Tempo», sono tre i criteri pastorali di fondo per le attività degli Oratori dei prossimi mesi: la modularità circa le attività proposte, la gradualità della riapertura in ragione della preparazione e la differenziazione in relazione alle forze educative disponibili.

Tuttavia – ed è il senso di questa nuova comunicazione – il progetto formativo nato dall’intenso lavoro di queste settimane e dagli incontri con tutto il clero – l’ultimo proprio mercoledì u.s. – non riguarda solo chi farà attività estive ma sarà un’occasione preziosa per tutti gli Oratori che, in questi mesi o in autunno, vorranno riprendere le loro attività pastorali.

È un appello sincero ai parroci, ai preti giovani (ai quali si esprime sincera gratitudine per la pronta collaborazione e la partecipe condivisione) e a tutti i responsabili di Oratorio: il progetto formativo «TUTTO CONCORRE AL BENE» (Rm 8,28), offerto a tutta la nostra Regione Ecclesiastica, Piemonte e Valle D’Aosta, è un’occasione preziosa da non perdere, per poter rimettere in moto i cuori, le menti e le volontà delle nostre comunità educanti. 

Dobbiamo guardarci dall’illusione degli «automatismi pastorali»: non è detto che ripartire significhi semplicemente riaprire un cancello o un cortile. Siamo tutti consapevoli degli enormi cambiamenti sociali avvenuti in pochi mesi: anche il nostro agire pastorale – con le giovani generazioni, in questo caso – non potrà riposare sulla convinzione per cui sarà sufficiente riprendere il cammino dove si era interrotto. Sarà necessario discernere, decidere e agire percorsi e modalità differenti, non solo rispondenti alle misure di prevenzione della cosiddetta fase 3, ma anche in relazione alle trasformazioni della socialità e delle risorse pastorali da poter mettere in campo.

Tornando alle attività estive, ricordiamo che giovedì 4 giugno u.s. la Regione Piemonte ha pubblicato tutta la documentazione utile per la procedura di avvio delle attività estive degli Oratori, sia il certificato (SCIA) per l’inizio delle attività come i format utili per la gestione in sicurezza: scheda sanitaria per minori, monitoraggio settimanale dei dati sanitari del minore, scheda per il triage giornaliero per le tre fasce d’età dei minori, patto di responsabilità reciproca.

Il progetto formativo «TUTTO CONCORRE AL BENE» (Rm 8,28) si presenta dunque come una proposta: siamo consapevoli che molti Oratori stanno già facendo la loro formazione, per cui i diversi moduli sono un’opportunità, anche a integrazione dei singoli percorsi.

Soprattutto la formazione sulla prevenzione e controllo da infezione di Covid-19 potrà essere utile al di là delle attività strettamente estive. Sarà strutturata in un’ora di diretta e in una ventina di minuti di formazione in e-learning, con tanto di rilascio di attestazione di partecipazione, inviato anche al responsabile dell’Oratorio (solo per la formazione in e-learning).

Tutti i moduli formativi resteranno disponibili online, per cui saranno fruibili anche al di là degli orari previsti dalle dirette su YouTube e sulle pagine Facebook dell’Arcidiocesi e dell’Ufficio di Pastorale Giovanile.

A partire dai moduli formativi e con il lavoro delle commissioni della Consulta di Pastorale Giovanile, si sta inoltre preparando un vademecum per la riapertura degli Oratori e il testo del Protocollo di intesa con la Regione Piemonte.

Ora la vera sfida riguarda altri due settori importanti della Pastorale Giovanile: l’avvio dei campi estivi e le attività di AGESCI. Su questi aspetti confidiamo di poter avere indicazioni chiare già nei prossimi giorni, dandone opportuna e tempestiva comunicazione.

L’Ufficio di Pastorale Giovanile e la NOI TORINO restano a disposizione per chiarimenti, sostegno e accompagnamento dell’avvio delle attività pastorali, sia dal punto di vista educativo quanto normativo.

«Tutto concorre al bene per coloro che amano Dio» (Rm 8,28): siamo certi di questa parola del Signore, promessa e forza per il nostro futuro di Chiesa. «Tutto concorre al bene»: anche per la riapertura dei nostri Oratori.

don Luca Ramello