Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Ufficio
Amministrativo

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram

CERTIFICAZIONE UNICA, PRIMA INCOMBENZA FISCALE DEL 2021: DOCUMENTI DA PRESENTARE

Comunicazione del 15 gennaio 2021
Facebooktwitterpinterestmail

Lo Sportello Fiscale dell’Ufficio Amministrativo invita parroci e collaboratori parrocchiali a prestare attenzione alle prime incombenze fiscali dell’anno 2021 chiedendo di fornire i seguenti documenti:

RICHIESTA AGLI UFFICI AMMINISTRATIVI DELLA CURIA DELL’ASSISTENZA FISCALE PER L’ANNO 2021.

Si richiede con cortese urgenza di comunicare via posta elettronica all’indirizzo consulenzafiscale@diocesi.toino.it la propria intenzione di avvalersi del supporto di assistenza fiscale fornito dagli uffici amministrativi della Curia per le incombenze dell’anno 2021 relative all’anno di imposta 2020.

Si ricorda che in mancanza di detta comunicazione l’Ufficio Fiscale non potrà prendere in carico l’attività di assistenza in oggetto.

CERTIFICAZIONE UNICA 2021

Per coloro che intendono avvalersi dell’assistenza fiscale da parte dello Sportello Fiscale si ricorda che entro il giorno 16/03/2021 è necessario trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate la Certificazione Unica 2021 relativa ai redditi di lavoro professionale svolto in modo occasionale da parte di terzi a beneficio dell’ente religioso. La trasmissione telematica oltre la data di cui sopra potrà comportare l’irrogazione di una sanzione a carico dell’ente religioso.

Al fine di provvedere a questa incombenza si chiede di trasmettere allo Sportello entro il giorno 08/02/2020 la seguente documentazione:

  • Le fatture/parcelle/ricevute pagate nel 2020 a professionisti e/o prestazioni occasionali con ritenuta d’acconto del 20%, con annesso pagamento (ad esempio: copia del bonifico, copia dell’assegno bancario, etc..);
  • Le fatture/parcelle pagate nel 2020 di professionisti che non applicano la ritenuta d’acconto perché operano in regime forfettario o quello dei minimi, con annesso pagamento (ad esempio: copia del bonifico, copia dell’assegno bancario, etc..);
  • I modelli F24 quietanzati riportanti il pagamento delle ritenute sopra indicate con il codice tributo 1040 per l’anno 2020;

 

Si chiede che tale documentazione venga fornita allo Sportello, precisamente inviate alla mail: consulenzafiscale@diocesi.torino.it

Le parrocchie che si avvalgono del servizio del consulente del lavoro per i redditi da lavoro dipendente sono tenute a comunicare o confermare il codice fiscale dell’intermediario che trasmetterà la Certificazione Unica 2020 del lavoratore dipendente.

Lo Sportello Fiscale rimane disponibile per ulteriori chiarimenti che fossero necessari dal lunedì al venerdì dalle 8.15 alle 13.00 e dalle 13.45 alle 17.00 al numero interno 011.51.56.326 e indirizzo mail consulenzafiscale@diocesi.torino.it