Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Ufficio per le
Comunicazioni Sociali

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
2 Settembre 2021

Presente e futuro del cinema al centro delle Giornate nazionali Sale della Comunità

Programma dell'edizione 2021 che si svolge dal 23 al 25 settembre in presenza e on line
Spettatori in sala al tempo del covid
Facebooktwitterpinterestmail

Tornano dal 23 al 25 settembre gli SDC DAYS dell’Acec: le Giornate nazionali delle Sale della Comunità. Riprendendo la formula “onlife” già sperimentata nella scorsa edizione, gli SDC DAYS 2021 presenteranno una inedita edizione “in tour”, collegando –  tra loro e in streaming – quattro sale che ospiteranno i diversi appuntamenti in programma: il Teatro Cagnola di Urgnano (BG), il CinemaTeatroNuovo di Magenta (MI), il Cineteatro Lux di Camisano Vicentino (VI) e il Cinema Teatro Tiberio di Rimini.

Intrecciando la presenza fisica in sala con le potenzialità dello streaming, la 5^ edizione degli SDC Days si propone come occasione di incontro e aggiornamento per le oltre 600 Sale della Comunità presenti su tutto il territorio nazionale. Questi tre giorni si configurano come opportunità per riflettere sul presente e sul futuro del cinema e delle sale in vista della prossima stagione, declinando il tema della ripartenza sulle direttrici di innovazione, polivalenza e presenza sui territori.

Tra gli appuntamenti da non perdere, la presentazione dei primi dati della ricerca condotta da Filippo Celata (Università Sapienza di Roma) sull’analisi territoriale e di mercato delle Sale della Comunità partendo dai big data e fornendo informazioni utili a migliorarne performance e sostenibilità economica, una tavola rotonda dedicata ai rapporti tra sala e piattaforme in cui misurarne criticità e potenzialità nell’ottica di privilegiare la centralità della sala, e un convegno sulle prospettive dell’esercizio cinematografico post-Covid.

Ancora, numerosi gli ospiti che si alterneranno sul palco delle quattro sale: da Giovanni Scifoni a Giacomo Poretti, da Marco Vergani a Maria Pia Veladiano, e tanti altri, così da restituire, attraverso la pluralità dei contributi e delle voci, il caleidoscopio culturale e sociale che le Sale della Comunità rappresentano nei propri territori di riferimento e all’interno del panorama culturale, sociale ed ecclesiale italiano. Le Sale della Comunità, infatti, rappresentano il luogo privilegiato in cui la prassi pastorale può trovare spunti per rigenerarsi e aprirsi al mondo contemporaneo.

Insomma, un programma tutto da scoprire, a cui si potrà accedere con un colpo di click. Infatti, sarà possibile seguire i lavori delle Giornate sia in presenza (nelle quattro sale della comunità che ospiteranno i vari appuntamenti) sia in streaming, secondo indicazioni che saranno comunicate a ridosso della manifestazione.

Info: www.saledellacomunita.it