La diocesi di Torino promuove rapporti di cooperazione missionaria con le giovani Chiese in diversi paesi del mondo attraverso l'opera di presbiteri, diaconi, laici e laiche con mandato missionario Fidei Donum. Essi sono segno dello spirito missionario della nostra Chiesa e al termine del loro mandato tornano in Diocesi portando il loro bagaglio di esperienze. Il loro invio diventa anche occasione di scambio con le chiese sorelle.

Storicamente e la nostra Diocesi ha promosso rapporti di cooperazione con le Chiesa in Algeria, Argentina, Brasile, Ecuador, Ethiopia, Filippine Guatemala, Kenya, Olanda e Polinesia Francese, attualmente il nostro missionari Fidei Donum don Paolo Burdino è presente nella Diocesi di Nairobi a servizio della comunità Holy Innocent Catholic Church a Tassia , nella periferia della capitale.
Inoltre in Brasile sono presenti:
Il laico Fidei Donum, Michele Mola in collaborazione con le Suore di San Giuseppe, a Joaquim Gomes.

Don Lorenzo Nacheli della Fraternità del Sermig.

Insieme con don Simone Bernardi sono stati ordinati il 3 ottobre 2015, e quaranta giorni dopo sono partiti per l'arcidiocesi di Sao Paulo, inviati da Mons. Nosiglia. Attualmente don Lorenzo è in servizio presso l'Arsenale della speranza di Sao Paulo ed è amministratore parrocchiale.

Ogni presenza missionaria comporta sempre un impegno di risorse economiche a cui la pastorale missionaria e cooperazione tra le Chiese deve necessariamente provvedere per curare la formazione che precede la partenza, per il sostegno nel periodo di permanenza in terra di missione, per promuovere iniziative pastorali e di carità.
Potrete sostenere i sacerdoti ed i laici Fidei Donum attraverso l'Ufficio Missionario Diocesano specificando nella causale la destinazione: "Sostegno ai missionari diocesani Fidei Donum"
condividi su