Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Chiusura del Duomo per l’Ostensione

Comunicato stampa del 15/01/2010
Facebooktwitterpinterestmail
ARCIDIOCESI DI TORINO
UFFICIO COMUNICAZIONI SOCIALI
Via Val della Torre 3, 10149 Torino
Tel. 011.5156315 – fax 011.8283110 – comunicazioni@diocesi.torino.it
 

Da Ufficio Stampa Ostensione Sindone

 
 
CHIUSURA DEL DUOMO PER L’ALLESTIMENTO DELL’OSTENSIONE
Funzioni nelle vicine chiese dello Spirito Santo e del Corpus Domini
 
Come per l’Ostensione del 2000 il duomo di Torino dovrà essere allestito per l’esposizione del Telo: dalla sistemazione della teca, alla realizzazione del percorso di avvicinamento e di uscita del flusso di pellegrini. I lavori di allestimento inizieranno a partire dal 18 gennaio e da lunedì sino all’inizio dell’Ostensione il duomo sarà chiuso.
 
Con la chiusura della cattedrale la vita parrocchiale (messe, confessioni, ufficio) continuerà nella vicina chiesa dello Spirito Santo di via Porta Palatina (fronte via Cappel Verde), aperta nei giorni feriali dalle ore 9:30 alle 12 e dalle 16 alle 18:45, nei giorni festivi dalle 8 alle 12 e dalle ore 16 alle 19.
 
La Santa Messa sarà celebrata nei giorni festivi alle ore 9, 10:30 e 18, il Vespro alle ore 17:30. Nei prefestivi la funzione si svolgerà alle 18. Nei giorni feriali alle 7:30 lodi e Santa messa nella vicina chiesa del Corpus Domini. Nella chiesa dello Spirito Santo alle 17:45 Vespro, alle 18 Santa Messa.
 
Confessioni nella chiesa dello Spirito Santo il sabato dalle 10 alle 12, e dalle 16 alle 18. L’Ufficio parrocchiale è aperto nei giorni feriali (sabato escluso) dalle 11 alle 12 e dalle 17 alle 18.
 
Il Centro di ascolto parrocchiale di via delle Orfane 11 è aperto il martedì dalle 10 alle 11.
 
Torino, 15 gennaio 2010
 

 
Il duomo di Torino resterà chiuso a partire da oggi, lunedì 18 gennaio, fino all’inizio dell’Ostensione della Sindone, per allestire l’esposizione del Telo: dalla sistemazione della teca, alla realizzazione del percorso di avvicinamento e di uscita del flusso di pellegrini.
 
Per quanto riguarda le prenotazioni fino ad ora raccolte, circa 650.000, ad aggiudicarsi il primato a livello nazionale, sono Piemonte e Lombardia, con oltre il 60%. Oltre 100 mila prenotazioni provengono dalla città di Torino, mentre tra i Comuni piemontesi spicca Racconigi con 4222 (su circa 10 mila abitanti).
Il 64% delle prenotazioni complessive viene da gruppi organizzati, solo il 12,57% è da attribuire invece a singoli o piccoli gruppi di persone, fino a 10 unità. Notevole la partecipazione dai paesi dell’Europa orientale, in particolare dalla Russia, e dai paesi occidentali più “vicini” all’Italia: Francia, Germania, Svizzera, ed Austria.
 
Sentiamo monsignor Giuseppe Ghiberti, presidente della Commissione diocesana per la Sindone.
 
(si ringrazia Primaradio per la gentile concessione del materiale).
 

Il Direttore dell’Ufficio Comunicazioni Sociali
Don Livio DEMARIE
+39 377 1168020