Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
facebooktwitterrssyoutubemail

Calcio e bocce: sport per le famiglie

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Una cittadella dello sport e della creatività dove c’è spazio per tutti, dai bambini più piccoli agli anziani. Si presenta così la Polisportiva Vianney della parrocchia San Giovanni Maria Vianney con i suoi due campi da calcio in erba sintetica con tribune e spogliatoi, quattro campi da bocce, teatro e locali dell’oratorio disponibili per molteplici attività aggregative ed educative, situati tra via Gianelli, via Bartoli e corso Benedetto Croce. La Polisportiva, che oggi aggrega oltre mille iscritti alle diverse attività, mosse i suoi primi passi nel 2000 quando si decise di unire in un’unica società due sport molto diversi tra loro che già da anni erano presenti in oratorio: il calcio e il gioco delle bocce. «Un modo – spiega il parroco don Ester Rolando, presidente della Polisportiva – per lavorare insieme con l’obiettivo comune di accogliere e offrire opportunità sportive ed aggregative in un clima da ‘grande famiglia’ dove trovano spazio bambini, ragazzi, giovani, genitori e nonni».
 
Da allora «la famiglia» si è allargata sempre più con la formazione di nuove squadre e l’apertura a diverse attività culturali e aggregative rivolte in particolare al territorio della Circoscrizione 9 e dell’Unità pastorale 21. Per quanto riguarda lo sport sono attive quattro sezioni: calcio, pallavolo, bocce e ginnastica per adulti. Il calcio comprende 14 squadre, la Scuola calcio dai 6 agli 11 anni con 130 iscritti e il settore giovanile fino agli over 18 con altri 130 iscritti. Tutte le squadre, di cui una femminile, sono iscritte ai campionati Figc, una squadra partecipa al campionato provinciale dilettanti. In totale la società coinvolge 260 giocatori, 16 allenatori, 35 dirigenti. L’attività di pallavolo si svolge, tramite una convenzione con la Circoscrizione 9, nelle palestre delle scuole di zona, coinvolge due squadre miste di giovani e quattro squadre femminili di minivolley, in totale 90 giocatori. Il gioco delle bocce aggrega circa 200 adulti e anziani, tre squadre in particolare partecipano a gare agonistiche. Circa 80 persone sono iscritte, infine, ai corsi di ginnastica per adulti. Si affiancano alle attività sportive le proposte culturali e creative che comprendono un percorso di teatro, che ogni anno allestisce una commedia brillante, e un laboratorio musicale per bambini e ragazzi guidato dai componenti dell’orchestra parrocchiale «Ensemble giovanile Vianney».
 
 
La polisportiva gestisce, inoltre, le attività di oratorio e di Estate ragazzi, ogni pomeriggio infatti l’oratorio è aperto liberamente come punto di riferimento e di aggregazione per i giovani. È disponibile tutti i pomeriggi il servizio di doposcuola per bambini e ragazzi che presentano difficoltà a scuola e in famiglia. Ogni martedì pomeriggio è attivo, inoltre, «l’oratorio adulti» rivolto a persone sole e anziane con la proposta di laboratori manuali a scopo benefico e momenti di condivisione e convivialità.
 
«L’accoglienza – sottolinea il parroco – è certamente la parola chiave che sintetizza il servizio che la Polisportiva offre al territorio – le attività sono aperte a tutti, a chi frequenta il catechismo o le proposte formative dei gruppi giovanili, ma anche ai giovani e alle famiglie lontane dalla Chiesa o che appartengono ad altre religioni». «Il nostro obiettivo principale – prosegue don Rolando – è porre al centro della nostra attività educativa la persona con i propri carismi e le proprie capacità da condividere nella squadra e nel gruppo». «Nelle attività sportive – conclude – puntiamo ad uno sport armonico che prepari i ragazzi allo ‘sport della vita’, ad affrontare le difficoltà con maturità ed equilibrio».
 
Per ulteriori informazioni: tel. 011.3177043, mail polivianney@tiscali.it.
Stefano DI LULLO
Testo tratto da «La Voce del Popolo» del 19 gennaio 2014