Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Natale con noi! Festa a Mappano

Domenica 18 dicembre 2016 tutto il giorno
Facebooktwitterpinterestmail
Sono già oltre un centinaio di persone, fra adulti e giovani, coloro che hanno dato l’adesione all’iniziativa promossa dall’oratorio di Mappano intitolata «Natale con Noi 2016».
 

Domenica 18 dicembre, tutta la comunità parrocchiale, a partire dalle 8.30, vivrà una giornata speciale, all’insegna dell’allegria: è la festa di Natale e di tutta la Comunità di Mappano. Le iniziative, promosse dai giovani animatori dell’Oratorio, prenderanno avvio con la colazione insieme, poi la santa messa celebrata dal parroco don Antonio Appendino. A seguire il pranzo ed un fitto programma di iniziative che caratterizzeranno tutto il pomeriggio. «È un momento particolarmente significativo quello che proponiamo per la prima volta a tutti i giovani della comunità mappanese – osserva il parroco don Antonio Appendino – in questi anni, il gruppo oratoriano è cresciuto, offrendo molteplici iniziative. La festa di domenica prossima è un ulteriore arricchimento di offerte per i nostri giovani».

 

Intanto buone notizie giungono anche per quanto riguarda la realizzazione del futuro oratorio mappanese, struttura ormai sempre più attesa, ma che negli anni, fra pastoie burocratiche e problemi relativi alla modifica del piano regolatore di Caselle, pareva stentasse a decollare. Ad annunciarlo alla comunità lo stesso parroco «Finalmente tutti gli impedimenti amministrativi e burocratici sono stati superati. Il progetto era già stato approvato. Ora non ci resta che vedere l’apertura del cantiere». La realizzazione dell’intera opera è stata fortemente voluta dall’associazione «Il Sogno di Samuele», che in questi anni ha raccolto i fondi necessari per la costruzione della nuova struttura, che sorgerà in via Parrocchia, accanto al nuovo asilo ed al Santuario, su un’area del vecchio asilo-oratorio, ormai fatiscente, e non più utilizzato da anni. Una volta demolito il vecchio edificio, potrà partire il cantiere.

 

Davide AIMONETTO

(testo tratto da «La Voce E il Tempo» del 18 dicembre 2016)