Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Ufficio
Missionario

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagram
14 Giugno 2021

Giornate di Assisi: 19esima edizione in presenza e a distanza

Aperte le iscrizioni alle Giornate nazionali di formazione e spiritualità missionaria di fine agosto
Facebooktwitterpinterestmail

C’è tutta la voglia di ripartire, quest’anno, alla 19esima edizione delle Giornate nazionali di formazione e spiritualità missionaria in programma ad Assisi dal 26 al 29 agosto.

“Missionari di Speranza, testimoni e profeti” è il tema scelto dall’Ufficio nazionale per la Cooperazione missionaria tra le Chiese e dalla Fondazione Missio, organizzatori dell’evento.

Alla Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli interverranno in presenza 100 partecipanti, limite massimo per le misure anti-Covid. Ma la particolarità di quest’anno è la possibilità di seguire le Giornate anche da remoto, con l’iscrizione a distanza e il collegamento web.

Il tema proposto per quest’edizione va a completare un percorso triennale, pensato come sviluppo del Mese Missionario Straordinario voluto da papa Francesco nell’ottobre 2019. In quell’anno la riflessione fu incentrata su “Battezzati e inviati” per riscoprire la vocazione missionaria che è di tutti i battezzati; nel 2020 lo slogan “Tessitori di Fraternità” invitava a vivere il progetto di Gesù come discepoli che amano come Lui ha amato; quest’anno, infine, il tema “Testimoni e Profeti” invita ad annunciare il Regno di Dio, che verrà e che è già germogliato in mezzo a noi.

Sul dépliant che presenta la 19esima edizione delle Giornate nazionali di formazione e spiritualità missionaria, si approfondisce il taglio che quest’anno è stato scelto per il tema proposto, contestualizzandolo nell’attualità dell’oggi: «Siamo chiamati a guardare questo tempo che viviamo e la realtà che ci circonda – si legge – con occhi di fiducia e di speranza. Dobbiamo esercitarci a saper leggere i “segni dei tempi”. Siamo certi che, anche nel mezzo della pandemia e delle crisi conseguenti che ci accompagneranno per molto tempo ancora, il Signore non ci ha mai abbandonato e continua ad accompagnarci. Il Regno di Dio, infatti, non è solo una promessa per un futuro che sentiamo ancora troppo lontano. Il suo Regno è già inaugurato, è già presente: ne sappiamo leggere i segni e, da autentici missionari di speranza, lo facciamo conoscere perché sia una speranza rigeneratrice per tutti».

L’esortazione ad essere “Missionari di Speranza, testimoni e profeti” è presente anche nel messaggio di papa Francesco per la Giornata Missionaria Mondiale 2021: «Nel contesto attuale – dice il Santo Padre – c’è bisogno urgente di missionari di speranza che, unti dal Signore, siano capaci di ricordare profeticamente che nessuno si salva da solo». L’appuntamento di Assisi aiuterà a riflettere proprio su quest’esortazione.

Le iscrizioni alle Giornate di Assisi sono aperte fino al 30 luglio per la partecipazione in presenza, e fino al 21 agosto per la partecipazione in modalità web.

Il programma sarà reso disponibile a breve.

Per maggiori info, clicca qui.

(tratto da Fondazione Missio Italia  – articolo di Chiara Pellicci)