Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Apertura straordinaria delle chiese di interesse storico artistico nel Ciriacese, Canavese e Valli di Lanzo

Domenica 13 aprile 2014
Facebooktwitterpinterestmail
Ritorna domenica 13, come appuntamento ormai tradizionale nella seconda domenica di aprile, la giornata dedicata alla cultura e all’arte, attraverso l’apertura dei luoghi di culto di interesse storico artistico situati nei territori del Ciriacese, Canavese e Valli di Lanzo.
 
L’iniziativa, nata due anni fa dall’idea di alcune associazioni dei paesi coinvolti, intende portare a conoscenza degli appassionati le notevoli bellezze artistiche relegate nelle campagne e nei piccoli paesi della diocesi di Torino, offrendo la possibilità di visita guidata e di un percorso organizzato attraverso le chiese coinvolte.
 
Partendo da Caselle, con la chiesa dei Battuti, si può salire fino a Lanzo alla chiesa di Santa Croce, passando per alcuni capolavori della fede, quali tra gli altri la chiesa di Spinerano a San Carlo Canavese o San Ferreolo a Grosso. Parallelamente si può visitare il territorio del Canavese con San Pietro a Favria o l’importante battistero del complesso di San Ponso. Una domenica in cui attraverso l’arte e la cultura si può riscoprire un po’ di quella fede che ha animato i nostri padri e che ha permesso loro di lasciarne a noi i frutti.
 
I luoghi di visita rimarranno aperti dalle 10 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18; l’elenco delle chiese comprende:
– a Caselle, chiesa dei “Battuti”, cappella della Madonna del Pilone e chiesa di Sant’Anna
– a San Maurizio Canavese, Antica chiesa plebana e cappella di San Rocco
– a Ciriè, chiesa di San Martino
– a San Carlo Canavese, chiesa di Spinerano
– a San Francesco al campo, chiesa dell’Assunta
– a Nole, santuario di San Vito
– a Grosso Canavese, chiesa di San Ferreolo
– a Lanzo Torinese, chiesa di Santa Croce
– a Rocca Canavese, cappella di Santa Croce
– a Favria, chiesa di San Pietro e chiesa dei SS. Pietro e Paolo e San Michele
– a San Ponso, complesso plebano
– a Valperga, chiesa di San Giorgio
 
In allegato la locandina dell’iniziativa.