Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
4 Dicembre 2016

Attentato alla comunita’ copta in Egitto: dichiarazione di mons. Nosiglia

Solidarietà e ricordo nella preghiera per le vittime e dell'attacco dell'11 dicembre 2016
Facebooktwitterpinterestmail
È di almeno 25 morti, tra cui sei bambini, e 35 feriti il bilancio dell’esplosione avvenuta domenica 11 dicembre 2016 al Cairo in un edificio che fa parte del complesso della cattedrale copta di San Marco nel quartiere Al Abasiya. Lo ha detto il ministro della Sanità Ahmed Emad al canale satellitare Cbc.

Di seguito la dichiarazione dell’arcivescovo di Torino mons. Cesare Nosiglia in riferimento al tragico attentato:

«Apprendo con animo profondamente addolorato la notizia del vile attentato alla comunità copta in Egitto durante la Messa domenicale nella chiesa dei santi Pietro e Paolo, nel centro del Cairo.

Esprimo ai cari fratelli e sorelle della comunità copta di Torino la mia più piena e partecipe solidarietà insieme a tutti i fedeli cattolici della Diocesi di Torino, pregando per i morti e i feriti e ricordando anche le loro famiglie.

Mentre chiedo al Signore il suffragio per le vittime dell’attentato condanno fermamente un terrorismo che colpisce indiscriminatamente le persone innocenti anche nei momenti e nei luoghi della preghiera. Come ha più volte ricordato Papa Francesco, nessuna guerra, nessun atto di violenza può essere giustificato nel nome di Dio.

Questa sera, durante la Messa che celebrerò alla Consolata, ricorderemo le vittime e pregheremo Maria Santissima per chi ha subito tale violenza e perché il rispetto di ogni comunità religiosa sia sempre salvaguardato da tutti quale diritto fondamentale della vita pacifica e solidale in ogni Paese.

Mons. Cesare Nosiglia
Arcivescovo di Torino»