Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
24 Marzo 2013

Celebrazioni dell’Arcivescovo per la Settimana Santa

Calendario delle Messe e percorso della Via Crucis cittadina. Testi delle omelie
Facebooktwitterpinterestmail
Di seguito il calendario delle celebrazioni di mons. Cesare Nosiglia per la Settimana Santa:
 
GIOVEDÌ 28 MARZO
1- Giovedì 28/3 ore 9.30: S. Messa del Crisma in Cattedrale. La Messa crismale è il momento in cui la Chiesa torinese ringrazia i suoi preti e diaconi che ricordano gli anniversari di ordinazione: l’elenco dei «festeggiati» del 2013. Nella sezione “Documenti” del sito è possibile scaricare l’omelia dell’Arcivescovo mons. Cesare Nosiglia e l’augurio del Vicario Generale mons. Valter Danna.

 
2- Giovedì 28/3 ore 18.00: S. Messa “nella Cena del Signore” in Cattedrale
Mons. Cesare Nosiglia laverà i piedi, tra gli altri, a:
1. un volontario di un Centro di Ascolto (Parrocchia Redentore);
2. un volontario Mensa (Via Brugnone – Parrocchia S. Cuore di Gesù);
3. un volontario Bartolomeo e C. (Senza fissa dimora);
4. un volontario. Comunità Sant’Egidio (probabilmente laRespons. Regionale);
5. una suora del Cottolengo (lavora in Caritas Dioc.);
6. un volontario dell’Associazione Madian;
7. Meic (Movimento Ecclesiale di Impegno Cristiano): un insegnante di italiano alle donne magrebine e a giovani e persone del mondo dell’educazione.
 
VENERDÌ 29
1- Venerdì 29/3 ore 18.00: Commemorazione della Passione e Morte del Signore in Cattedrale
2- Venerdì 29/3 ore 21.00: Via Crucis* dalla Consolata a Maria Ausiliatrice. Nella sezione “Documenti” del sito è possibile scaricare la conclusione di mons. Cesare Nosiglia e i testi della Via Crucis.
 
È dedicata ai temi del lavoro la Via Crucis cittadina che l’Arcivescovo guida quest’anno, la sera del Venerdì Santo, dalla Consolata a Maria Ausiliatrice. Riflettere e pregare insieme sui temi del lavoro è un modo concreto, per la Chiesa torinese, di condividere la sofferenza e i disagi di tanti cittadini e famiglie che, a Torino e nel territorio diocesano, patiscono la mancanza di lavoro, o le condizioni precarie in cui svolgerlo. La Croce viene portata ad ogni stazione da alcuni giovani che soffrono in questo tempo di crisi per il loro futuro; i commenti alle stazioni sono letti da lavoratori di diverse categorie.
I temi delle stazioni diventano così una «fotografia», partecipata e drammatica, della realtà del lavoro oggi, a Torino come in tutta Europa e nel mondo. I passaggi della «via dolorosa» di Gesù verso il Calvario si richiamano di volta in volta alla solitudine di chi è trattato come «merce» e non persona; al dramma degli infortuni sul lavoro e delle morti bianche (10 milioni di persone in Europa colpite da infortuni e malattie professionali). E ancora: la solidarietà, che dovrebbe essere la pratica comune delle relazioni tra lavoratori e imprese e tra i lavoratori stessi, è diventato ormai un bene prezioso e raro.
Un’attenzione specifica viene riservata alla realtà dei giovani, «tenuti fuori» da un sistema che non riesce più a garantire certezze di vita e neppure continuità professionali, e che non è più capace di dare valore al «capitale umano».(Marco Bonatti).
In allegato la riflessione di mons. Nosiglia sul tema della Via Crucis cittadina affidata ai microfoni di PrimaRadio. 
 
* Di seguito il tragitto della Via Crucis cittadina che si terrà venerdì 29 marzo 2013 con partenza dal Santuario della Consolata e arrivo al Santuario di Maria Ausiliatrice:
Partenza: ore 20.45 dal Santuario della Consolata in P.za della Consolata;
Percorso:
Via della Consolata
Angolo Via del Carmine: PRIMA STAZIONE
Via del Carmine davanti Chiesa del Carmine: SECONDA STAZIONE
Girare a destra per Via Piave
Via Piave davanti Chiesa del Sudario: TERZA STAZIONE
Via Piave
Girare a sinistra in Via Giulio Carlo Ignazio
Via Giulio Carlo Ignazio ang. Corso Valdocco: QUARTA STAZIONE
Via Valdocco
Corso Regina Margherita – sinistra – (controviale)
Piazza Maria Ausiliatrice: QUINTA STAZIONE
Arrivo: Santuario Maria Ausiliatrice
 
In allegato la mappa con indicazione del percorso e stazioni.
Per informazioni: Ufficio Liturgico Diocesano, Via Valdellatorre 3 – 10149 TORINO
Tel. 011/51.56.408 – Fax 011/51.56.409; e-mail: liturgico@diocesi.torino.it
 
SABATO 30 MARZO
Sabato 30/3 ore 21.30: Veglia di Pasqua in Cattedrale con 69 catecumeni giovani e adulti (nella sezione “Documenti” del sito il testo dell’omelia dell’Arcivescovo)
 
DOMENICA 31 MARZO
Domenica 31/3 alle 10.30 in Cattedrale mons. Nosiglia presiede la S. Messa di Pasqua (nella sezione “Documenti” del sito il testo dell’omelia dell’Arcivescovo).
 
Nel giorno di Pasqua monsignor Nosiglia accoglierà in Arcivescovado alcuni poveri per pranzare con loro. Un gesto che l’arcivescovo di Torino ha chiesto anche alle famiglie della diocesi, nella lettera: «Ho ardentemente desiderato mangiare la Pasqua con voi». In allegato la dichiarazione rilasciata dall’Arcivescovo a tal proposito ai microfoni di PrimaRadio.