Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Daniela e Agnese monache: una domenicana e una clarissa

Sabato 21 novembre 2015 la prima professione
Facebooktwitterpinterestmail
Sabato 21 novembre la Chiesa celebra la memoria della presentazione al Tempio della Beata Vergine Maria e festeggia contemporaneamente la Giornata mondiale delle claustrali. Nella Chiesa di Torino, la ricorrenza è caratterizzata dalla prima professione di due giovani monache: suor Daniela, domenicana del monastero di Moncalieri e suor Agnese, clarissa del monastero di Bra. In una stagione di aridità vocazionale, queste due prime professioni di due giovani allargano il cuore alla gioia, alla speranza e soprattutto alla gratitudine al Signore.
 

Suor Daniela, domenicana

All’inizio dell’anno del Giubileo dell’Ordine Domenicano in cui si celebrano gli 800 anni di conferma da parte del Papa Onorio III come «Ordine dei Predicatori », suor Daniela Murador il 21 novembre, emetterà la sua professione religiosa nel Monastero domenicano Maria di Magdala a Moncalieri. Due anni fa ha iniziato il periodo di Noviziato indossando l’abito dell’Ordine dei Predicatori. Un tempo privilegiato per vivere una più profonda esperienza di Dio, in vita fraterna, sperimentando i vari elementi del carisma in vista della professione. Ora, si appresta a emettere la professione del voto di obbedienza che comprende tutti gli elementi dello stato di vita religiosa. L’atto di obbedienza, infatti, coinvolge più direttamente la volontà e quindi indica la totalità della persona che si dona completamente a Dio in unione a Cristo che ha offerto totalmente se stesso per la salvezza dei fratelli e delle sorelle.

Suor Paola

Priora Monastero Maria di Magdala

Suor Agnese, clarissa

Nella gioia di aver trovato il tesoro nel campo (cfr. Mt 13,44), la giovane sorella suor Agnese, originaria di Alba (Cn), il 19 novembre nella memoria liturgica di Sant’Agnese d’Assisi accoglie il dono della Professione Temporanea dei consigli evangelici di castità, povertà, obbedienza. Dopo tre anni e mezzo di cammino e diretta conoscenza ed esperienza della nostra forma di vita di Sorelle Povere di Santa Chiara, o Clarisse, Suor Agnese dirà pubblicamente il suo primo «Sì» davanti a Dio e alla sua Chiesa.

Suor Maria Amata

Priora Monastero Clarisse Bra

(da «La Voce del Popolo» del 22 novembre 2015)