Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
25 Gennaio 2012

«Giovani della pace»: rinviato appuntamento a Roma con il Papa

Il quarto incontro mondiale era fissato per il 4 febbraio. Spostato causa maltempo
Facebooktwitterpinterestmail
 Il 4° Appuntamento Mondiale Giovani della Pace, previsto per sabato 4 febbraio alle 10.00, in Aula Paolo VI in Vaticano alla presenza del Santo Padre Benedetto XVI, è stato rinviato a data da stabilire a causa  dell’emergenza nazionale dovuta al maltempo. I treni speciali approntati per l’occasione sono stati infatti annullati da Trenitalia e sono vivamente sconsigliati anche gli spostamenti su gomma da tutte le regioni d’Italia. Il Sermig si riserva di comunicare la nuova data dell’incontro.
 
Ricordiamo che sabato 28 gennaio, in una conferenza stampa congiunta, l’Arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, ed Ernesto Olivero, fondatore del Sermig (Servizio Missionario Giovani), avevano anticipato tema e contenuti del quarto appuntamento mondiale dei «Giovani della pace», che era in programma a Roma il 4 febbraio.
 
L’incontro romano avrebbe avuto come tema: «Il mondo si può cambiare con i giovani. Oggi!» e sarebbe seguito a quelli de L’Aquila e di Torino, entrambi svoltisi nel 2010. Attesi oltre settemila giovani, anche dall’estero. Una loro rappresentanza sarebbe stata ricevuta anche dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, venerdì 3 febbraio. Poi, tutti insieme, sabato 4 febbraio, si sarebbero dovuti incontrare in Vaticano, Aula Paolo VI, con Papa Benedetto XVI.
 
In allegato i testi delle dichiarazioni in conferenza stampa di mons. Nosiglia ed Ernesto Olivero e il programma dell’incontro a Roma il 4 febbraio.
 
Sempre in allegato, le parole dell’Arcivescovo e del fondatore del Sermig ai microfoni di PrimaRadio, a margine della conferenza stampa.