Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
2 Febbraio 2016

Il Pontefice accetta la rinuncia all’ufficio di Ausiliare presentata da S.E. Mons. Guido Fiandino

Dimissioni a decorrere dal 10 febbraio 2016. Prosegue il suo ministero di parroco alla Crocetta. Lettera alla Diocesi dell'Arcivescovo mons. Nosiglia
Facebooktwitterpinterestmail
Il bollettino della Sala Stampa della Santa Sede di mercoledì 10 febbraio 2016 riporta che «il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia all’ufficio di Ausiliare dell’arcidiocesi di Torino (Italia), presentata da S.E. Mons. Guido Fiandino, Vescovo titolare di Aleria, in conformità ai canoni 411 e 401 § 1 del Codice di Diritto Canonico. [00226-IT.01]».
 

Mons. Nosiglia ha chiesto a mons. Fiandino «di continuare, anche nei prossimi anni, a svolgere il suo ministero di parroco e quel servizio diocesano, che reputo molto utile e fecondo, nel Consiglio Episcopale e nel Consiglio Presbiterale». In allegato il testo integrale della lettera alla diocesi dell’Arcivescovo di Torino in occasione della conclusione del mandato di mons. Guido Fiandino.