Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
21 Luglio 2015

La preghiera nei luoghi delle istituzioni

Comunicato dell'Ufficio diocesano delle Comunicazioni Sociali in riferimento ai fatti del 28 luglio 2015
Facebooktwitterpinterestmail

Di seguito il testo del comunicato del 29 luglio 2015 a cura dell’Ufficio diocesano Comunicazioni sociali in riferimento a quanto accaduto martedì 28 luglio nella sede del Comune di Torino:

«Ci auguriamo che la scelta, da parte dell’amministrazione comunale di Torino, di concedere una sala per la preghiera ad alcuni fedeli musulmani che partecipano a un convegno pubblico sia il segno del superamento di quel blocco ideologico che separa laicità e vita di fede; un blocco che finora ha eretto steccati anacronistici che non riconoscono il valore anche civile dei simboli e delle esperienze religiose, di cui la preghiera è certamente una delle più importanti.

Siamo certi che questa scelta verrà confermata anche quando altre comunità religiose riconosciute in Italia – cattolica, ortodossa e protestante, ebraica, buddista o induista… – chiederanno legittimamente di usufruire dello stesso trattamento, in occasione di qualche incontro sia in Comune come in altre sedi istituzionali o laiche.

Ufficio Comunicazioni sociali – Arcidiocesi di Torino»