Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
16 Novembre 2011

Messaggio dell’Arcivescovo per la Giornata diocesana del Seminario

Domenica 4 dicembre momenti di preghiera e di riflessione in ogni parrocchia e comunità
Facebooktwitterpinterestmail
Cari amici,
domenica 4 dicembre celebriamo in diocesi la Giornata del seminario. È un’occasione importante per promuovere in ogni parrocchia e comunità momenti di preghiera e di riflessione sul significato di questa realtà che è lo sbocco a cui tende la pastorale vocazionale per quanto riguarda i presbiteri. Il seminario va amato e sostenuto, orientando ad esso i giovani che manifestano l’intenzione di rispondere alla chiamata del Signore e mantenendo con esso uno stretto rapporto di conoscenza, di visita e di amicizia da parte dei sacerdoti e dei gruppi giovanili. La sede di viale Thovez in particolare permette di frequentare settimane comunitarie, incontri e ritiri spirituali a sfondo vocazionale e altre visite anche personali di giovani che volessero avviare un cammino di discernimento in vista della loro scelta vocazionale.
 
Chiedo pertanto a tutte le parrocchie di preparare bene questa Giornata del Seminario con alcune iniziative nella settimana e una adeguata animazione e sensibilizzazione delle comunità nel giorno della celebrazione. Penso ad esempio ad alcuni incontri sul tema vocazionale: una veglia di preghiera organizzata dai giovani; una catechesi per fanciulli e ragazzi del catechismo; incontri specifici sul significato del Seminario per farlo conoscere e apprezzare… Le celebrazioni domenicali poi siano animate con cura facendo emergere sia nell’omelia, sia nella preghiera dei fedeli, sia nei canti e negli avvisi finali l’importanza della Giornata. Al termine delle Messe si distribuisca alle porte della chiesa il dépliant di sensibilizzazione predisposto dal Seminario.
Infine non è secondario l’aspetto economico. Le comunità vanno sensibilizzate a comprendere che i seminari diocesani hanno delle spese non indifferenti per cui è necessaria la generosa collaborazione di tutti per farvi fronte. Le offerte della domenica in cui si celebra da parte di tutte le parrocchie la Giornata (e questo è un obbligo morale ed ecclesiale) andranno dunque destinate ai seminari. Sarà bene suggerire ai fedeli anche l’altra via delle borse di studio per qualche seminarista od offerte libere attraverso il conto corrente del seminario.
 
Facciamo dunque con serietà e responsabilità un passo in avanti, suscitando in tutte le nostre comunità una maggiore presa di coscienza del compito dei seminari e della necessità di sostenerne la crescita mediante una forte ripresa vocazionale e le funzioni educative. Per quanto sinora fatto, invece, desidero esprimere viva riconoscenza, a nome di tutta la diocesi, ai superiori dei seminari diocesani e mi auguro che il loro impegnativo servizio sia accompagnato dalla preghiera e dalla stima e attenzione da parte di tutti.
mons. Cesare Nosiglia
Arcivescovo di Torino