Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Morto il card. Martini: il ricordo di mons. Cesare Nosiglia e l’invito a una «preghiera speciale»

L’arcivescovo emerito di Milano è tornato alla Casa del Padre venerdì 31 agosto
Facebooktwitterpinterestmail
Venerdì 31 agosto è morto a Gallarate il cardinale Carlo Maria Martini, arcivescovo emerito di Milano. La camera ardente è stata allestita nel Duomo di MIlano a partire dalle 12 di sabato 1° settembre. L’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, e l’arcivescovo emerito di Torino, card. Severino Poletto, hanno partecipato alle esequie, che sono state celebrate nella Cattedrale di Milano lunedì 3 settembre alle 16, giorno in cui nel capoluogo lombardo è stato osservato il lutto cittadino.
 
Di seguito la dichiarazione di mons. Cesare Nosiglia alla notizia della morte del card. Martini venerdì 31 agosto:
 
«La scomparsa del cardinale Martini richiama, per noi Chiesa e comunità di Torino, a una preghiera speciale, e a un ricordo se possibile ancor più affettuoso e riconoscente. Il cardinale non è solamente nato a Torino, ma si è sempre “sentito” torinese. Qui ha iniziato la sua formazione religiosa, qui – a Chieri – è diventato sacerdote; qui ha conservato i legami e gli affetti familiari.
 
Come Arcivescovo di Milano, successore di San Carlo Borromeo, è stato pellegrino alla Sindone, durante le ostensioni del millennio.
La sua sensibilità pastorale, insieme con la capacità di interpretare i “segni dei tempi” e di ricercare – con tenacia, fiducia, rispetto – il dialogo con gli uomini e le donne di buona volontà partendo dalla Parola di Dio, sono la “profezia” che Egli ha donato a tutti noi e alla Chiesa universale nel suo ministero di studioso e di Vescovo.
 
Voglio ricordare ancora la passione che sapeva comunicare per la Terra Santa, dove si trasferì dopo aver lasciato la guida pastorale di Milano. È stato, il suo, un amore appassionato, che sapeva comporre insieme le competenze profonde dello studioso con la fede viva, l’entusiasmo e la gratitudine del pellegrino che si ritrova a camminare nella terra di Gesù, e finalmente raggiunge, con la pienezza della speranza, le porte di Gerusalemme.
Mons. Cesare Nosiglia
Arcivescovo di Torino»
Su YouTube il ricordo di mons. Nosiglia sul card. Martini, trasmesso dal Tg regionale di Rai3.