Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Ostensione 2015: dalle Antille a Torino per vedere il Sacro Telo

Domenica 26 aprile 2015 migliaia di pellegrini da tutta Italia. Grande partecipazione anche per la Passione di Sordevolo. Informazioni per le visite di persone con disabilità gravi
Facebooktwitterpinterestmail

Nella seconda domenica dell’Ostensione sono stati migliaia i fedeli giunti a Torino dalle diocesi di tutt’Italia (più di 350 da quella di Cremona) e dall’estero. Tra questi ultimi da segnalare il gruppo di sessanta pellegrini venuti dalle isole caraibiche di Trinidad e Tobago: i Pilgrims United guidati da Fr. Godfrey Stoute, direttore spirituale della Saint Paul’s RC Church della città di Couva a Trinidad. «Vedere la Sindone è per me e per tutti quelli che hanno viaggiato con me un’occasione privilegiata – ha sottolineato Fr. Stoute – Ho sentito le pene della sofferenza guardando il Telo ed è stata un’esperienza che mi ha toccato nel profondo. Sarò felice di descriverla ai miei fedeli, quando tornerò a Trinidad. Prima dell’incontro con la Sindone – ha aggiunto Fr. Stoute – ho gradito molto la spiegazione dell’immagine impressa sul Telo, fornita durante la proiezione nella sala della pre-lettura».

Per il gruppo di Trinidad e Tobago la visita alla Sindone è la tappa di un viaggio lungo alcuni itinerari della fede cristiana che li porterà anche a Padova, Loreto, Assisi, San Giovanni Rotondo e Roma. Tra i pellegrini di questo fine settimana anche i Frati Minori del Nord Italia, accolti presso il Convento di Sant’Antonio a Torino che – hanno spiegato loro stessi – «hanno chiamato a raccolta chiunque fosse stato interessato ad un week-end diverso dal solito, per meditare di fronte ad una delle testimonianze di maggiore spessore storico e spirituale che ci ha lasciato Gesù Cristo: il lenzuolo che per i cristiani riproduce il suo volto e il suo corpo».

Sabato 25 e domenica 26 sono stati numerosi anche i pellegrini che hanno assistito alla Passione di Sordevolo (nella foto), le celebre sacra rappresentazione “in trasferta” per l’Ostensione nel suggestivo scenario delle Porte Palatine di Torino in Piazza Cesare Augusto.

Bookshop: speciale annullo postale per l’Ostensione apposto 1800 volte

Giornata di alta affluenza anche per il bookshop ufficiale dell’Ostensione allestito in piazza Castello, al piano terra del Palazzo della Regione Piemonte. Oltre 3mila le persone hanno curiosato tra gli scaffali del punto vendita cercando una guida, un libro o semplicemente un oggetto ricordo come, ad esempio, il francobollo celebrativo o lo speciale annullo postale (ne sono stati apposti quasi mille e 800 nel corso della giornata) realizzato da Poste Italiane proprio per ricordare l’Ostensione della Sindone. All’interno del bookshop Poste Italiane ha allestito un apposito stand filatelico nel quale è possibile anche acquistare un “blister” con una riproduzione in miniatura della Santa Sindone su tela di lino, il francobollo celebrativo e alcuni cenni storici con una riproduzione del Duomo.

Visite alla Sindone anche per i malati con patologie importanti

Anche le persone affette da malattie gravi potranno vedere la Sindone. Per la prima volta nella storia delle Ostensioni della Sindone, quest’anno il Medical Services del Comitato Ostensione diretto dal dottor Sergio Sgambetterra ha messo a punto una procedura che consente a qualsiasi malato, anche a quelli immobilizzati e costretti in barella (come per esempio i malati di SLA, sclerosi laterale amiotrofica) di poter accedere alla visita della Sindone. Nei pomeriggi del mercoledì, a partire dal 6 maggio sarà attivo il nuovo servizio. Previa verifica dello staff sanitario, viene assegnata la prenotazione (tra le 16.30 e le 17.30) che consente di giungere fin davanti al Duomo eventualmente anche con l’autoambulanza.

Assistiti dai volontari e dal personale sanitario i malati accedono direttamente alla sala di prelettura, e da lì in Duomo per la visita alla Sindone. Lo spazio dedicato ai malati con patologie importanti, sia adulti che bambini, è il mercoledì pomeriggio (giornata dedicata a tutti i pellegrini con particolari problemi di deambulazione, che possono già usufruire di un percorso breve di circa 300 metri che parte dalla piazzetta Reale con accesso auto riservato). Per l’accesso alla Sindone di questi malati, i familiari o le associazioni di assistenza devono telefonare al call center dell’Ostensione al numero 011.5295518 (da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19, il sabato dalle 9 alle 14). Ulteriori informazioni nella pagina dedicata del sito www.sindone.org.

(fonte: Sindone.org) 
(Per ulteriori informazioni e approfondimenti cliccare sullo speciale “Ostensione 2015)