Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
1 Dicembre 2012

Seminario “Le sfide della Solidarietà internazionale alla luce del nuovo scenario mondiale”

Venerdì 7 dicembre 2012 all'Engim (Torino)
Facebooktwitterpinterestmail
La Focsiv, in collaborazione con la Conferenza Episcopale Piemontese, e la sua Commissione Missionaria Regionale (Piemonte e Valle d’Aosta), organizza il seminario di studio
 
“Le sfide della Solidarietà internazionale alla luce del nuovo scenario mondiale”
Venerdì 7 dicembre 2012, dalle 9 alle 13,
presso Engim – Opera Artigianelli, C.so Palestro 14 – Torino.
 
I festeggiamenti per i 40 anni della Focsiv – la più grande Federazione di Organismi di Volontariato Internazionale di ispirazione cristiana presente in Italia (oggi ne fanno parte 65 Organizzazioni) – sono l’occasione per riflettere sull’attuale stato della solidarietà e della cooperazione internazionale in Italia. E di farlo in dialogo con la Chiesa locale e con la pluralità di sue espressioni da sempre impegnate sul terreno della missionarietà e della promozione umana dei popoli (Centri missionari diocesani, Caritas, Istituti missionari, Parrocchie, ONG, Onlus ed associazioni, ecc.).
 
A partire dai profondi cambiamenti che attraversano la società mondiale, siamo chiamati a discernere stili e modalità di cooperazione ed a coniugare la fede con l’impegno professionale e di vita. Leggere dunque i segni dei tempi oggi, come invitava a fare il Concilio Vaticano II cinquant’anni fa, prendendo spunto dai cambiamenti in atto: l’irrompere della rete web nelle nostre relazioni, il ruolo dei migranti oggi attori di cosviluppo; l’impegno (o il disimpegno) del nostro Paese nella cooperazione.
 
Nuovo scenario mondiale, nuove sollecitazioni. E la necessità di dotarsi di nuove chiavi di lettura e di nuovi strumenti operativi, ponendo al centro dello sguardo il senso del proprio agire, volontario e professionale, per lo sviluppo integrale dell’uomo e per la sua promozione personale e sociale.
 
E’ gradita la conferma: ong.piemonte@engim.it
 
Per approfondimenti e ulteriori informazioni consultare le pagine dell’Ufficio Missionario diocesano