Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
10 Febbraio 2017

“Preferisco Gaber: storie e canzoni cosparse di illogica allegria”, nuovo appuntamento a Buriasco

Facebooktwitterpinterestmail
venerdì 24 Febbraio

Buriasco (TO) – Dopo il tutto esaurito di inizio febbraio, una nuova data al Teatro Blu (piazza Roma) a Buriasco per “Preferisco Gaber”, il nuovo spettacolo teatral-musicale delle Malecorde e Compagnia del Montaldo per ritrovare l'illogica allegria di Giorgio Gaber nelle sue canzoni degli anni '60. Venerdì 24 febbraio 2017, alle 21.15, una nuova occasione per ascoltare le canzoni allegre e ironiche del primo Giorgio Gaber interpretate dalle Malecorde e le parti di narrazione di Paolo Montaldo che descrive in modo inconsueto gli anni '60.
 
È stato un grande lavoro di arrangiamento e interpretazione quello fatto dalle Malecorde sui brani più conosciuti scelti tra gli oltre 150 composti da Giorgio Gaber tra il 1960 e il 1970: da “Torpedo blu” a “L'Armando, da “Non arrossire” a “Com'è bella la città”, da “Lo Shampoo” a “La ballata del Cerutti” con qualche eccezione e divagazione. Il risultato è uno spettacolo trascinante che riserva più di una sorpresa.
 
Dopo aver raccontato in parole e musica “Storia di un impiegato” di Fabrizio De André, Paolo Montaldo e le Malecorde propongono uno spettacolo coinvolgente per narrare Giorgio Gaber attraverso le sue prime canzoni, quelle della televisione in bianco e nero e del giradischi, quelle che mettono di buon umore, quelle che molti ricordano e hanno cantato almeno una volta e che oggi di rado si ha la possibilità di ascoltare dal vivo.
 
Le storie cosparse di illogica allegria sono quelle del giovane Gaber un po' buffone e un po' poeta, e delle sue canzoni, dell'Italia del boom economico e degli anni che seguirono, degli oggetti-simbolo di quel periodo, le storie degli amici che hanno fatto con lui un pezzo di strada.
 
Le Malecorde: Giovanni Battaglino, Matteo Bagnasco, Lucia Battaglino, Paolo Mottura, Eugenio Martina, Diego Vasserot, e Paolo Montaldo come voce narrante, insieme sul palco giocano con il ritmo e con le parole, si scambiano i ruoli, coinvolgono il pubblico per mostrare, ancora una volta, quanto teatro c'è nella musica. Testo e regia: Paolo Montaldo.
 
Ingresso: 6 euro.
 
Info e prenotazioni: 348 043 0201; ulteriori info: associazione culturale YOWRAS – Young Writers & Storytellers www.yowras.it

24/02/2017 21:15
24/02/2017 21:15
Associazioni e movimenti, Appuntamenti