Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

“Torino Spiritualità” 2017: incontri a cura di Effatà editrice

Facebooktwitterpinterestmail
sabato 23 Settembre

Torino – Di seguito due incontri a cura di Effatà editrice nell’ambito della manifestazione Torino Spiritualità 2017.
 
Sabato 23 settembre 2017 ore 16.00 – Chiesa di San Tommaso, via Monte di Pietà 11 – Torino: presentazione in prima assoluta del nuovo libro della collana Scrittori di Scrittura «Padre mio, perché mi hai abbandonato? La crocifissione» di Giuseppe Culicchia. Intervengono Giuseppe Culicchia, don Gian Luca Carrega e Stefano Gobbi
«Quante volte ho sognato, dormendo in tenda coi miei commilitoni in territori sconosciuti, di tornare bambino. Tornare bambino per dire a mio padre quanto mi manca». All’interno di Scrittori di Scrittura, progetto che presenta al pubblico le opere di autori che si sono cimentati nella riscrittura di un brano biblico secondo la propria sensibilità, Giuseppe Culicchia racconta l’episodio della Crocifissione attraverso la voce, velata di nostalgia, di un centurione romano.
Appuntamento in collaborazione con Ufficio per la Pastorale della Cultura della Diocesi di Torino, Effatà Editore, Facoltà teologica di Torino
Giuseppe Culicchia Scrittore, traduttore e giornalista, ha pubblicato numerosi romanzi. Tra le ultime opere, «Essere Nanni Moretti» (Mondadori 2017) e «Padre mio, perché mi hai abbandonato?» (Effatà 2017)
Don Gian Luca Carrega responsabile della Pastorale della Cultura dell'Arcidiocesi di Torino e ispiratore del progetto «Scrittori di Scrittura». Ha recentemente pubblicato «Vangelo di Matteo. Commento concentrato» (Effatà 2017) ed è in uscita «Vangelo di Marco. Commento concentrato» (Effatà 2017)
Stefano Gobbi Ex libraio, lettore per sempre, da diversi anni svolge attività di comunicazione e marketing culturale, curando progetti ed eventi. È curatore del progetto editoriale «Scrittori di Scrittura».
 
– Sabato 23 settembre 2017 ore 21.00 – Chiesa di San Giuseppe, via Santa Teresa 22 a Torino: presentazione di «Attraversando il bosco. Fiabe oscure e luminose» con Antonio Moresco e don Paolo Scquizzato.

Che cos’è una fiaba? Il racconto di un’esperienza. E l’esperienza di un essere umano non è mai lineare e scontata, ma è una mistura di sogni, illusioni, fantasmi, desideri, fedi, certezze, paure. È un mondo dove tutto è mobile, indefinito, contraddittorio, imprevisto. La fiaba riesce ad arrivare là, a scendere nel profondo, a entrare in un regno che prende di petto il male e ti dice anche qualcosa di più: ti dice che l’impossibile e l’indicibile, e persino l’insperabile, possono fare irruzione nella vita.
Antonio Moresco Autore di opere narrative, teatrali e di saggistica, ha esordito con la raccolta di racconti Clandestinità (Bollati Boringhieri 1993). Da allora sono numerosissime le opere pubblicate, tra cui La lucina (Mondadori 2013), Gli increati (Mondadori 2015) e L’addio(Giunti 2016).
Don Paolo Scquizzato Sacerdote della comunità del Cottolengo di Torino, dirige la Casa di spiritualità Mater Unitatis di Druento e si dedica alla predicazione e alla formazione spirituale, in particolare del laicato. Il suo ultimo libro è Ancor meglio tacendo (Effatà 2016).
 
Per ulteriori info: Tel. 0121.353.452 – Fax 0121.353.839 – http://www.effata.it

23/09/2017 00:00
23/09/2017 00:00
Altro, Appuntamenti