Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubemail

Nasce una comunità Laudato Si’ al Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri

L’obiettivo è fare dell’ecologia la nuova missione del complesso dei Barnabiti
Una veduta storica del Real Collegio Carlo Alberto da sud (foto: Nimbus)
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Una comunità Laudato Si’ al Real Collegio Carlo Alberto di Moncalieri: l’ecologia la nuova missione del complesso dei Barnabiti dopo l’uscita di Compagnia di San Paolo? Il 7 marzo 2018 al Seminario di Pinerolo, alla presenza di Carlin Petrini – fondatore di Slowfood, dei vescovi di Rieti – Mons. Domenico Pompili, e di Pinerolo – Mons. Derio Olivero, e di Luca Mercalli – presidente della Società Meteorologica Italiana onlus, ha annunciato la nascita di una Comunità Laudato Sì a Moncalieri.

Si tratta di un’iniziativa che vuole contribuire a disseminare l’innovativo messaggio di rispetto del pianeta tramite l’ecologia integrale che papa Francesco ha proposto nel 2015, poco prima del grande Accordo di Parigi sul clima.

Le Comunità Laudato Sì sono aggregazioni di persone e istituzioni che faranno capo a un centro per la sostenibilità in costruzione ad Amatrice, sulle rovine del sisma. La Comunità di Moncalieri nasce per iniziativa della Società Meteorologica Italiana onlus, che – fondata nel 1865 dal meteorologo barnabita Francesco Denza – mantiene attivo il prestigioso Osservatorio ospitato nella torretta gialla del Collegio e ha come obiettivo statutario la sensibilizzazione sul problema dei cambiamenti climatici, in piena coerenza con il messaggio di papa Francesco. Tale scelta assume particolare significato in un momento di incertezza per il Real Collegio Carlo Alberto.

Dopo la chiusura della scuola (fondata nel 1838 dall’Ordine dei Padri Barnabiti su incarico di Carlo Alberto), l’edificio è stato per vent’anni sede della Fondazione omonima, ente strumentale della Compagnia di San Paolo. Con il trasloco della Fondazione, si stanno cercando nuovi assetti anche con l’aiuto del Comune di Moncalieri, della Regione Piemonte e della Compagnia San Paolo.

Il prestigioso complesso continua a essere casa aperta a nuove iniziative e nuovi ospiti per valorizzare la sua illustre storia e la sua vocazione didattica. Al momento oltre alla Società Meteorologica Italiana ospita anche il CNR-IRCRES, Istituto di Ricerca sulla Crescita Economica Sostenibile, ma occorre l’impegno delle istituzioni e in primis della Città di Moncalieri per elaborare nuove proposte, tra cui la possibile realizzazione di un Museo dei cambiamenti climatici, tema di grande attualità, che ha in Europa un solo esempio nel Klimahaus Bremerhaven in Germania.

Per ulteriori info: info@nimbus.itwww.nimbus.it