Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

17 Diocesi X 2 Comunità X 2 chiese = insieme oltre il terremoto

Si avvia il gemellaggio post emergenza terremoto tra le Caritas di Piemonte-Valle d’Aosta e Medolla
Facebooktwitterpinterestmail
A quasi due mesi dall’evento sismico che ha interessato vaste zone di Emilia, Lombardia e Veneto, le diciassette Caritas diocesane del Piemonte e Valle d’Aosta iniziano a costruire il percorso di gemellaggio con le parrocchie del comune di Medolla, provincia di Modena, Arcidiocesi di Modena. L’abbinamento è stato scelto in base alle problematiche e alle possibilità da Caritas Italiana su indicazione della Conferenza Episcopale Italiana e coinvolgerà le Chiese piemontesi per diversi mesi.
 
L’aspetto innovativo dell’iniziativa consiste nella coprogettazione delle azoni di gemellaggio tra le due parrocchie di Medolla, la Caritas diocesana di Modena e la Delegazione regionale Caritas Piemonte-Valle d’Aosta. Venerdì 13 luglio si è svolto il primo incontro tra gemellandi a Medolla, presenti l’Arcivescovo di Modena e il Delegato regionale Caritas Piemonte. Si partirà operativamente dopo l’estate.
 
Ingenti i danni riscontrati nel paese emiliano, noto alle cronache per il crollo di alcuni capannoni industriali e la morte di operai. Le due chiese sono del tutto inagibili, come le scuole. Quattrocento gli alloggi da rendere nuovamente idonei all’abitazione, con forti spese preventivate. Moltissime le aziende agricole danneggiate. Sono presenti due tendopoli spontanee, in una delle quali è anche nato un bimbo. Gli abitanti, il parroco, le suore, gli operatori pastorali sono molto determinati: inizieranno a ricostruire la comunità, creando centri di incontro e servizio e luoghi dove sia possibile anche pregare.
 
La richiesta più pressante è quella di esserci, di farsi sentire vicini anzitutto curando le relazioni e aiutando a progettare il futuro della comunità medollese. Alcune azioni concrete sono già in atto, grazie alla parrocchia di Barge, a quella di Santena e al comune di Villafranca Piemonte.
 
Su “La Voce del Popolo” del 22 luglio 2012 un ampio réportage da Medolla a cura di Pierluigi Dovis, delegato regionale Caritas Piemonte.