Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Ai.Bi. Amici dei Bambini: campi di volontariato

Lampedusa e Rabat, lugio e agosto 2014
Facebooktwitterpinterestmail

C’è un male profondo, silenzioso, che incatena milioni di bambini in tutto il mondo negli istituti e nelle strutture di accoglienza. È il male dell’abbandono. La quarta emergenza umanitaria, che conta 168.000.000 di bambini abbandonati in tutto il mondo, e che toglie loro, il calore di una famiglia.

Se per la guerra la risposta è la pace, se per la fame la risposta è il cibo, se per la malattia la risposta sono le cure, per l’abbandono, la risposta è l’accoglienza. Ma l’abbandono lo trovi anche dietro casa. È una porta chiusa a chi cerca rifugio, è un sorriso negato a chi tende la mano, per ricevere anche solo, uno sguardo che non lo faccia sentire, solo.

E così l’accoglienza la puoi trovare in un sorriso, in un abbraccio, in una porta che si apre, e fa entrare chi non ha un posto in cui crescere. La trovi in un pasto caldo, in una carezza, in gesti semplici, quelli che una mamma ed un papà riservano per i loro bambini, e che non sono altro, che gesti d’amore.

«Se l’abbandono è un’emergenza… il tuo impegno è la risposta»: l’associazione Amici dei Bambini grazie ai Campi di Volontariato che organizza in Italia ed all’estero, offre la possibilità di “immergersi nell’abbandono” e di lottare al suo fianco, per donare speranza, amore, accoglienza.

Chi cerchiamo?

Giovani dai 18 anni in su che abbiano voglia di accogliere una sfida che li porterà a dare un contributo fondamentale per donare anche solo un sorriso, ai bambini abbandonati del Marocco, o per garantire un’accoglienza “a misura di bambino” alle migliaia di minori profughi soli che approdano sulle nostre coste, a Lampedusa. Buona volontà, tanta pazienza, creatività e spirito di iniziativa le caratteristiche che vogliamo siano messe in campo!

Cosa offriamo?

La possibilità di lottare al nostro fianco contro l’emergenza abbandono

Quando?

I campi si terranno nei mesi di Luglio ed Agosto, e avranno la durata di due settimane.

Come?

Attraverso l’esperienza diretta nei centri, lavorando con i bambini, i ragazzi, e gli operatori, la comunità locale, alternando momenti di servizio a momenti di condivisione, per arricchire voi stessi, e gli altri.

Per ulteriori informazioni: http://www.aibi.it/ita/diventa-volontario/campi-di-volontariato/