Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
7 Marzo 2017

ALLERTA SU PRESUNTA TRUFFA ai danni dei parroci

Già cinque preti di Torino sono stati contattati da un sedicente francescano conventuale
Facebooktwitterpinterestmail

In questi giorni alcuni individui stanno contattando le parrocchie della Diocesi chiedendo denaro per una probabile truffa.

 

Un sedicente francescano conventuale di Bologna telefona in parrocchia dicendo di essere in cerca di aiuto per un ragazzo di Torino disoccupato e senza dimora, che avrebbe tentato più volte il suicidio. Il medesimo francescano racconta che avrebbero finalmente trovato un lavoro per il ragazzo in un ristorante di Torino ma che, per ottenerlo, gli occorre avere una dimora e che questa non può essere un dormitorio o una casa di accoglienza, perché gli orari sarebbero incompatibili con quelli dell’impiego al ristorante. A tal fine un geometra conoscente del suddetto francescano avrebbe una casa a disposizione nel territorio della parrocchia contattata. Per questo chiedono al parroco di dare 400 euro al geometra a titolo di caparra per l’alloggio. Il denaro sarebbe da versare in contanti allo stesso geometra, contattandolo a un numero di cellulare che viene fornito dallo stesso sedicente francescano.

 

Digitando su Internet il nome e cognome del supposto geometra si trova subito la notizia che avrebbe compiuto truffe a Padova e a Roma.

 

Dunque SI INVITANO I PARROCI A PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE E A NON VERSARE DENARO! Già due preti di Torino sono stati contattati dai suddetti individui.

 

Chi fosse avvicinato da queste persone è invitato a segnalarlo alle Forze dell’Ordine.