Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Carmagnola: l’Avvento attorno a Maria

Appuntamenti dal 3 all'8 dicembre
Facebooktwitterpinterestmail
Carmagnola intorno a Maria. Sono i giorni della grande Novena e festa dell’Immacolata, momento centrale della vita cristiana, ma anche culturale e sociale della città. Sul tema «Maria, maestra di umanità» predicano i Vincenziani della Missione padre Antonello Erminio, padre Roberto Lovera e padre Giovanni Burdese, sempre presenti in chiesa anche per le confessioni e i dialoghi spirituali. Messe al mattino (7.30-8.30-9.30) e alla sera (18 e 20.45). Le prime quattro sere, le celebrazioni delle 20.45 sono animate dalle parrocchie cittadine mentre sabato 3 dicembre la Messa delle 18 è presieduta da don Marco Prastaro, già viceparroco della Collegiata, rientrato di recente in Italia dopo una lunga missione fidei donum in Kenya.
 
 
Domenica 4 dicembre, sempre alle 18, presiede il vescovo ausiliare mons. Guido Fiandino. La messa delle 20.45 di lunedì 5 dicembre sarà invece presieduta dall’arcivescovo emerito card. Severino Poletto, alla presenza dei seminaristi del Seminario maggiore di Torino, con i quali la comunità carmagnolese è invitata a pregare per le vocazioni. Martedì 6, alle 20.45, Messa presieduta dal vescovo di Alba mons. Mino Lanzetti, carmagnolese, con particolare invito agli adolescenti, ai giovani e ai portatori della statua dell’Immacolata e benedizione e consegna delle sbarre per la processione. Mercoledì 7, alle 21, Messa di adempimento del voto fatto dai carmagnolesi nel 1522, rinnovato nel 1630 e nel 1945. Presiede l’arciprete don Giancarlo Avataneo.
L’8 dicembre la Messa solenne della festa dell’Immacolata sarà presieduta per la prima volta dall’arcivescovo mons. Cesare Nosiglia, che guiderà anche la processione.
 
E insieme alle celebrazioni liturgiche, ecco gli appuntamenti tradizionali del dono all’Immacolata e del Banco di beneficienza. Quest’anno il ricavato dalle due iniziative sarà devoluto al restauro strutturale e alla messa in sicurezza del campanile, previsti nel 2012, e all’impianto video della Collegiata, che permetterà una maggiore e migliore partecipazione alle funzioni.