Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Cirie’, Gesu’ sotto la neve. Fruttuaria come Betlemme

Mostre e presepi dal 5 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016
Facebooktwitterpinterestmail
Entrano nel vivo nei prossimi giorni a Ciriè le iniziative che accompagneranno al Natale 2015. Molto attesa tra mercatini, luci e intrattenimenti per i più piccoli la mostra «Luce, Spiritualità e Simbolismo» a Villa Remmert con la possibilità di visitare il «Presepe sotto la Neve», giunto alla 38ª edizione, presso la chiesa di San Giuseppe: viene inaugurato sabato 5 dicembre e rimarrà aperto fino al 10 gennaio presso la chiesa di San Giuseppe. L’inaugurazione è in programma alle 21 accompagnata dalla musica della Filarmonica Devesina. Diverse le novità di quest’anno, dalla mostra per il bicentenario della nascita di don Bosco ai due diorami collocati nella sala d’attesa, insieme al plastico del santuario di San Vito. La mostra «Mi avete rubato il cuore – Don Bosco e le Valli di Lanzo» presenterà fotografie, documenti e oggetti che attestano la presenza del santo nel territorio Ciriacese- Lanzese. Anche il presepe è stato rinnovato con diverse aggiunte (dal rifacimento dell’ultimo tratto di fiume al nuovo gregge alla nuova scena con una teleferica che percorre il fronte di quasi tutto il Presepe, salendo lentamente da un luogo pianeggiante fino ai boschi). Confermata la possibilità di acquistare piccoli presepi con una modica offerta, e di visitare virtualmente il presepe accedendo a www.presepesottolaneve.beepworld.it. Il presepe in miniatura che dal 1987 partecipa con successo a importanti rassegne in Italia, quest’anno verrà esposto a Viù nell’ambito del concorso organizzato dalla locale Pro Loco. Orari di apertura tutti i giorni, dalle 16 alle 18.30 nei giorni feriali, dalle 15 alle 19.30 nei festivi e prefestivi. Tutte le offerte raccolte saranno devolute in beneficenza. Per informazioni: 011.9208560 o 011.9296555.

 

Presepi a Fruttuaria. Un week-end già in piena atmosfera natalizia quello che si vive a San Benigno sabato e domenica 5 e 6 dicembre: torna il Villaggio Natalizio promosso dalla Pro Loco. La manifestazione anima domenica 6 le vie del centro storico attorno all’abbazia e al ricetto. Bancarelle, musica, gastronomia, visite attirano i visitatori dalle 10 del mattino fino a sera. Da segnalare in particolare il Concerto alle 15 della Marching Band e alle 17.30 lo spettacolo di fuoco a cura di Losna Fire. Collaborano alla realizzazione, con il patrocinio del Comune, le principali associazioni: Amici di Fruttuaria, Oratorio, Pensionati, Avis, Alpini, Associazione Sorriso, Circolo Donna, Gruppo Storico Rievocando Fruttuaria. In contempo-ranea i quattro borghi (Rione Là Drint, Borgo San Grato, Contrada San Nicolao e Quartiere San Sebastiano) inaugurano i monumentali presepi nelle rispettive cappelle. Sono ormai mesi che in ognuno dei «cantoni sambenignesi» ferve il lavoro. Le natività si possono visitare tutte le domeniche (fino al 6 gennaio compreso, dalle 15.30 alle 18). E infine viene allestita la VI edizione dei Presepi in terracotta, curati dalla Soprintendenza nel suggestivo percorso archeologico della Fruttuaria del Mille. Questi saranno visitabili a cura degli Amici di Fruttuaria contestualmente alle consuete visite all’Abbazia. L’inaugurazione (830 opere esposte) è in programma sabato 5 alle 15.30. Le visite si susseguiranno nei pomeriggi delle domeniche 6, 13, 20 dicembre, 3, 17, 31 gennaio e in altre date su appuntamento (338.4128795).

 

(testo tratto da «La Voce del Popolo» del 6 dicembre 2015 a cura di Tiziana Macario)