Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Festa di San Giovanni Battista: Messa con l’Arcivescovo. Appello per un nuovo modello di sviluppo

Martedì 24 giugno 2014 le iniziative per la solennità del Patrono della Città
Facebooktwitterpinterestmail

Martedì 24 giugno, alle 10.30 in Cattedrale, mons. Nosiglia ha presieduto la S. Messa per la festa patronale di San Giovanni Battista (nella sezione “Documenti” del sito il testo integrale dell’omelia, distribuita ai presenti e intitolata «Un nuovo modello di sviluppo basato su un patto sociale e tra le generazioni»; in appendice la «Piattaforma dei primi risultati dell’Agorà del sociale»).

Durante la Messa di S. Giovanni alla preghiera dei fedeli sono intervenuti: una ragazza impiegata grazie a una borsa lavoro, un padre separato, una famiglia di nigeriani, un operaio in cassa integrazione, una ragazza universitaria, un’anziana pensionata con la minima. All’offertorio hanno portato i doni all’altare: due giovani alloggiati al Sermig, un gruppo di rifugiati dell’Eritrea e del Congo, una famiglia con ragazzo disabile, una famiglia numerosa, una famiglia con difficoltà sul lavoro e per la casa, un ospite senza dimora del centro diurno «La sosta con gli amici di Gabriele» (vedere http://www.sermig.org/arsenali-live/120-torino/12038-centro-diurno-la-sosta ed anche  http://www1.caritas.torino.it/drupal/?q=node/204).

In occasione dell’offertorio, infine, è stato donato alla Cattedrale un defibrillatore semi automatico dall’Associazione Piemonte Cuore Onlus (collocato in una postazione Punto Blu Salva Vita) in memoria del piccolo Lorenzo Greco scomparso a 12 anni mentre era a scuola il 3 febbraio 2014. Presenti i parenti e i compagni di studi (vedere: http://www.istitutoagnelli.it/images/Allegati_Scuola/Lorenzo.pdf). A portare all’altare il dono è stata una giovane educatrice torinese che lo scorso anno si è salvata grazie a un massaggio cardiaco.

Tante le novità per la Festa cittadina a cura del Comune di Torino: al falò di piazza Castello, il 23 giugno, e ai fuochi d’artificio del 24, si affiancano quest’anno la possibilità – sempre il 24 giugno – di seguire l’Italia ai Mondiali sul maxi schermo di piazza Vittorio. In programma anche la SuperGara, corsa-camminata da Sassi a Superga. Al Valentino, infine, ‘Palestre d’Autore’, una serie di incontri con scrittori che raccontano la loro passione sportiva. Gli appuntamenti sono stati presentati a Palazzo Civico dall’assessore allo sport Stefano Gallo (in allegato l’audio dell’intervista a cura di PrimaRadio).