Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
26 Marzo 2017

Giovani al centro dell’Assemblea diocesana 2017

Primo incontro sabato 27 maggio; secondo incontro venerdì 9 giugno. Invito speciale ai giovani tra i 17-18 e i 30-35 anni, in vista del Sinodo dei Vescovi 2018. Documento-guida
Facebooktwitterpinterestmail
Il cammino verso il Sinodo dei Vescovi dell’ottobre 2018 è stato avviato dalla consegna del Documento Preparatorio a tutte le Diocesi del mondo. Esso traccia il cammino dei prossimi anni, consegnando il questionario per la comprensione del mondo giovanile e la lettura della loro esperienza di accompagnamento vocazionale, in vista della raccolta di elementi per la redazione del Documento di lavoro del Sinodo.

La nostra Diocesi si inserisce nel percorso di discernimento di tutta la Chiesa, attingendo al lavoro avviato dal Sinodo diocesano dei Giovani ed espresso negli Orientamenti ad experimentum “Destare la vita”. Si tratta ora di stendere un progetto educativo, degli itinerari e dei sussidi pastorali correlati. Per queste ragioni la prossima Assemblea diocesana sarà dedicata alla Pastorale Giovanile. Sarà una preziosa occasione per verificare il cammino di questi anni, per affrontare le questioni ancora aperte e per compiere insieme quelle scelte che riterremo più urgenti nel servizio pastorale con e per i giovani.

L’Assemblea diocesana si svolgerà in due tempi: la prima parte sarà nella mattinata di sabato 27 maggio p.v. ore 9-13, mentre la seconda parte si terrà venerdì 9 giugno, ore 19-22, presso il Centro Congressi del Santo Volto in via Borgaro 1 a Torino.

Essa sarà aperta e dedicata a tutti i giovani credenti e non, appartenenti a parrocchie e Oratori, Associazioni, Movimenti e gruppi, immigrati e appartenenti ad altre confessioni e religioni, malati e con disabilità, studenti, lavoratori o in ricerca di occupazione, ecc.

L’età dei giovani particolarmente invitati all’Assemblea – insieme a tutta la comunità diocesana – riguarda i giovani dai 17-18 ai 30-35 anni circa. Inoltre, poiché l’arco temporale della giovinezza è molto esteso, gli adolescenti saranno comunque “presenti” nelle considerazioni che i giovani e gli adulti faranno, in forza del loro servizio educativo con le fasce di età più giovani.
L’Assemblea avrà come titolo «Con il tuo sguardo» perché sarà ispirata all’icona biblica scelta per il Sinodo dei Vescovo sui Giovani, il «discepolo amato», Giovanni, l’apostolo.

Per vivere con frutto il duplice appuntamento della prossima Assemblea diocesana, l’Arcivescovo ha sentito la necessità di offrire a tutta la comunità uno “strumento di lavoro”, da utilizzare nei mesi che precedono l’Assemblea. Esso contiene alcune precisazioni iniziali, la sintesi degli orientamenti di fondo già consegnati in «Destare la vita» e l’anticipazione dei temi di confronto dell’Assemblea, con una breve traccia per preparare fin d’ora i lavori assembleari attraverso la riflessione e il dibattito in specifici incontri nei Consigli Pastorali, nelle comunità parrocchiali, negli Oratori, nelle Associazioni, nei Movimenti e nei gruppi ecclesiali, così come negli incontri specifici, dedicati ai pastori, ai diaconi, ai religiosi e alle religiose, agli educatori e ai responsabili della vita consacrata, delle Associazioni, e dei Movimenti che maggiormente sono impegnati nella Pastorale Giovanile.

Lo “strumento di lavoro” sarà distribuito in occasione della prossima Giornata Mondiale della Gioventù, che vivremo a livello diocesano sabato 8 aprile p.v. dalle 19 alle 23 presso la Palazzina di Caccia di Stupinigi, ma è già fin d’ora disponibile in allegato e sul sito www.upgtorino.it. In esso si trovano le tre schede proposte in vista degli ambiti di confronto, che saranno sui soggetti, sui luoghi e sugli strumenti della Pastorale Giovanile.

Ogni settimana sarà proposto un approfondimento sui diversi temi assembleari, così da poter accompagnare il percorso di avvicinamento all’Assemblea. Perché la complessità della Pastorale Giovanile cammina con «lo sguardo» di tutti rivolto al Signore e ai giovani.

don Luca Ramello
direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Giovanile