Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

«Mi illumini d’immenso»: rassegna dei Frati Minori Cappuccini del Piemonte e il Teatro Cardinal Massaia

Fitto cartellone di spettacoli teatrali dal 19 ottobre 2012 al 17 maggio 2013
Facebooktwitterpinterestmail
I Frati Minori Cappuccini del Piemonte e il Teatro Cardinal Massaia presentano per la Stagione 2012/2013 la prima edizione della rassegna «Mi illumini d’immenso», direzione artistica di fra’ Marco Costa & 3atro.
 
L’intento è portare sul palco il Vangelo e gustare alla luce dei riflettori storie di salvezza e valori secondo i quali vale la pena spendere la vita. All’interno delle proposte per i gruppi si concretizza un cammino di fede all’insegna del «Bello che fa bene!»… catechesi in arte, perché anche il cristianesimo possa dirsi con qualità in un linguaggio attuale. Uno spettacolo al mese per tenere viva la fiamma della fede, per pensare e riflettere sulle cose che davvero contano.
 
Di seguito il calendario dettagliato degli appuntamenti in cartellone:
•Venerdì 19 ottobre 2012 ore 21:00
Teatro Minimo presenta FRANCESCO DI TERRA E DI VENTO
Tre attori, qualche volta narratori, spesso personaggi reali e inventati, raccontano Francesco. Sul palco la paterna disperazione di Bernardone, umiliato e sconfitto in piazza ad Assisi; Chiara e Francesco che parlano d’amore, un amore eterno; il “Cantico delle Creature” e i motivi che hanno indotto Francesco a scriverlo. Teatro Minimo propone un Francesco forse un po’ distante dall’iconografia tradizionale, frutto di una difficile e appassionante ricerca che porta la Compagnia a immaginare l’uomo, con se stesso, tra gli uomini e qualche volta di fronte a Dio, scoprendo la sua infinita serenità.
Intero: 15 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 12 euro + 1 euro di prevendita
 
•Venerdì 9 novembre 2012 ore 21:00
Teatro dell’Orsa presenta IL VANGELO VISTO DA UN CIECO
Il Vangelo attraverso lo sguardo di personaggi minori, figure di semplici ed emarginati, partecipi di un sentire profondamente umano, che avvicina tra il riso e il pianto al mistero del Cristo. Durante la Pasqua a Gerusalemme si incontrano nell’anticamera del Sinedrio, in attesa di testimoniare al processo di Gesù, il cieco nato Bartimeo, la Samaritana dai cinque mariti e la moglie di Zaccheo, il pubblicano. È una stanza custodita da un musicista guardiano. Un luogo di racconti epici e comici che attingono al pozzo della saggezza della commedia popolare. Paesaggi e identità diverse, universi maschili e femminili a confronto. La luce abbagliante del miracolo negli occhi di un’umanità inconsapevole e stupita.
Intero: 18 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 15 euro + 1 euro di prevendita
 
•Venerdì 21 dicembre 2012 ore 21:00
Fincomics presenta VOCAZIONE DI GIUSEPPE, IL SOGNATORE
La vocazione di Giuseppe il Sognatore, incredulo di avere in casa Gesù e Maria. Tra tutti gli uomini proprio lui a far da padre a Dio! È come un sogno… e, si sa, i sogni si fanno realtà proprio come il legno che è qua ma che prima o poi diventerà la porta di casa, un letto, una sedia, un tavolo o un cassetto. Uno spettacolo per tutta la famiglia!
Intero: 15 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 12 euro + 1 euro di prevendita
 
•Venerdì 25 gennaio 2013 ore 21:00
Teatro Minimo presenta OLTRE LA CENERE
Un bambino e la profezia che lo sorprende in una chiesa. Un bambino che diventa uomo, frate e cavaliere per realizzare la sua scelta, innocente e coraggiosa. Purezza e martirio, raccolte quel giorno dalle mani dell’Immacolata, sono compagni di una vita mai ferma, tra Polonia, Italia e Giappone per diffondere, tra gli sconvolgimenti del secolo scorso, l’Amore di Maria, Madre di Dio e degli uomini. E proprio ad Auschwitz, tra le pagine che raccontano una delle maggiori atrocità fatte dagli uomini sugli uomini, Padre Massimiliano Kolbe realizza il suo martirio: sul suo volto, devastato da infinite sofferenze, rimane l’espressione pura e serena di chi ha trovato finalmente pieno compimento della chiamata di Dio.
Intero: 15 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 12 euro + 1 euro di prevendita
 
•EVENTO COLLATERALE ALLA RASSEGNA in occasione della Giornata Mondiale del Malato
Domenica 10 Febbraio alle ore 16:00
Daniela Poggi in IO MADRE DI MIA MADRE
Il recital tratto da Tahar Ben Yelloun e da Simone de Beauvoir racconta l’ amore tra madre e figlia. Sul palco, insieme all’attrice, due eclettici artisti: Giovanna Famulari e Massimo De Lorenzi che con piano, violoncello, voce e chitarra eseguiranno brani di Bach, Puccini, Vivaldi, Satie, Debussy e Caccini. Il recital è diretto dalla stessa attrice in collaborazione con Silvio Peroni. La Poggi si sofferma sul mondo degli anziani, sulle loro esigenze, sul distacco dalla vita, sull’ attesa, sulla degenerazione delle cellule che può condurre al Parkinson, all’ Alzheimer, al cancro. Ci dice che spesso gli anziani sono abbandonati al loro destino, chiusi in ricoveri, «sopportati»; che molti figli dimenticano che quelle stesse persone sono le stesse che li hanno generati. Ma ci racconta anche di anziani che vengono amati tanto da divenire essi stessi “figli dei propri figli” ed è questa tipologia d’amore che guida il suo spettacolo.
Intero: 18 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 15 euro + 1 euro di prevendita
Informazioni, prenotazioni e prevendite presso la cassa del Teatro Cardinal Massaia
Via Sospello, 32 – 10147 Torino, tel. 011.25.78.81 – prenotazioni@teatromassaia.it, www.teatromassaia.it
Orario biglietteria: dal martedì al giovedì dalle 16 alle 19, venerdì e sabato dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19
 
•Venerdì 22 febbraio 2013 ore 21:00
Compagnia di Diana in GUAI A VOI RICCHI
Excursus semiserio fra cattocomunismi, messe-beat, preti operai, Romero e Don Milani. Giovanni Scifoni – noto al grande pubblico grazie al cinema (La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana) – rinnova i temi sacri: senza ipocrisia, schietto, pur mantenendo un alto contenuto filosofico e simbolico, porta in scena uno spettacolo che non ha paura di immergere la religione nella stretta attualità e trascinare il pubblico in un viaggio fra la storia del mondo e la nostra vita quotidiana, dipingendo ritratti dei grandi protagonisti della fede degli ultimi trent’anni come piccoli incontri della vita di tutti i giorni, capaci però di cambiare la nostra vita.
Intero: 15 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 12 euro + 1 euro di prevendita
 
•Venerdì 22 marzo 2013 ore 21:00
Moni Ovadia in IL REGISTRO DEI PECCATI
Se c’è un artista in grado di essere chiaro nelle spiegazioni, leggero nell’ironia, profondo nell’analizzare le situazioni, divertente nella narrazione e capace di dipingere i suoi spettacoli di un’aurea spirituale, questi è Moni Ovadia. Ne “Il registro dei peccati” il suo riferimento è il khassidismo, una corrente ebraica nata verso metà ‘800, che viveva come uniti e complementari la vivacità del principio spirituale e religioso espresso nella gioia e nella santità delle danze e dei canti, e lo studio metodico e rigoroso della sacra scrittura. Una visione che trova riscontro in una affermazione del grande teologo cattolico Teillard de Chardin: “Non siamo esseri materiali che vivono un’esperienza spirituale, noi siamo esseri spirituali che fanno un’esperienza materiale”.
Intero: 21 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 18 euro + 1 euro di prevendita
Teatro Cardinal Massaia/3ATRO Società Cooperativa – Via Sospello, 32 – 10147 Torino
Tel. 011.25.78.81 – Fax 011.221.89.82 – prenotazioni@teatromassaia.it – www.teatromassaia.it
 
•Venerdì 19 aprile 2013 ore 21:00
Lucilla Giagnoni presenta APOCALISSE
Lo spettacolo si ispira all’ultimo libro della Bibbia. Ciò che interessa è l’idea di svelamento e rivelamento che è il primo significato del termine greco. “Guarda”, “Racconta ciò che hai visto”, sono le indicazioni più frequenti date a Giovanni, il testimone-narratore. In un mondo di ciechi che credono di vedere e, dunque, di sapere, il mistero si rivela solo a chi sa guardare con occhi nuovi. Cecità e Rivelazione fanno immediatamente pensare ad un personaggio totemico nel teatro occidentale: Edipo. Il Testo Sacro, che per i cristiani sigilla la serie dei testi biblici, e il testo teatrale, che dà inizio ad ogni forma di indagine sull’Uomo, vengono posti in parallelo a raccontare che la fine dei tempi è in realtà un nuovo Inizio e una nuova Vita per chi impara a Vedere. E’ la storia dell’evoluzione della Coscienza: un bambino appena nato vede il mondo come un fenomeno incredibile in cui pian piano le cose si riempiono di senso. Questa è l’Apocalisse, una RiNascita.
Intero: 18 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 15 euro + 1 euro di prevendita
 
•Venerdì 17 maggio 2013 ore 21
Teatro Minimo in IN NOME DELLA MADRE
La storia di una maternità, non molto diversa dalle altre se non nelle ‘premesse’. Un racconto reso ancor più vero perché narrato da Miriàm stessa, sposa di Iosef e madre di Ieshu, nella Palestina di duemila anni fa. Una donna, impaurita ma forte, sfida leggi e villaggio senza mai abbassare la testa. Un marito innamorato della sua sposa promessa, nonostante un messaggero venuto da chissà dove abbia scombinato i teoremi della quotidianità. Un figlio che viene al mondo senza piangere e cambia la storia dell’umanità. Questa di Erri de Luca è una lettura della storia di Maria che restituisce alla madre di Gesù la meravigliosa semplicità di una femminilità coraggiosa, la grazia umana di un destino che la comprende e la supera. La storia resta misteriosa e sacra, ma con le corde vocali di una madre incudine, fabbrica di scintille.
Intero: 15 euro + 1 euro di prevendita – Ridotto: 12 euro + 1 euro di prevendita
 
ABBONAMENTI
Tutta la rassegna (8 spettacoli): Intero: 112 euro; Ridotto: 88 euro
Tre spettacoli a scelta (escluso “Il Registro dei Peccati”) Intero: 42 euro; Ridotto: 33 euro
Tre spettacoli fissi:
“Il Vangelo visto da un cieco”, “Il registro dei peccati”, “Apocalisse” Intero: 51 euro; Ridotto: 45 euro
Riduzioni per over 65, under 25, titolari Abbonamento Musei, gruppi (min.20 persone)
 
In allegato il depliant con il programma dettagliato della rassegna.