Apertura dell’Anno Frassatiano: Messa e iniziative in Cattedrale

Giovedì 4 luglio 2024 alle 21 il via a 12 mesi di speciali celebrazioni in vista del centenario. DIRETTA STREAMING. Il Messaggio di mons. Repole

Giovedì 13 giugno 2024 mons. Roberto Repole, arcivescovo di Torino e vescovo di Susa, ha annunciato ufficialmente l’apertura dell’Anno Frassatiano in occasione del centenario della morte del beato Pier Giorgio Frassati (in calce a questo testo e al seguente link il Messaggio indirizzato alla Chiesa torinese e alla Città).

A Torino l’Anno Frassatiano ha preso avvio giovedì 4 luglio, festa liturgica del beato Pier Giorgio, con la preghiera delle Lodi alle 8 nella parrocchia Beata Vergine delle Grazie (Crocetta), dove il beato si recava quotidianamente; in serata gli appuntamenti in Cattedrale con ritrovo alle 21 sul sagrato per vivere due momenti: una presentazione di Pier Giorgio tramite una lettura teatrale e la proposta dell’inno ufficiale «Verso l’alto» da parte del Grande Coro Hope (videoplayer qui sotto); alle 21.30 la S. Messa presieduta dal vescovo ausiliare mons. Alessandro Giraudo (TESTO DELL’OMELIA); a seguire l’adorazione eucaristica, animata dai giovani dell’Ac e della Fuci, con termine alle 23.30 (qui di seguito i testi di: preghiera dei fedeli, preghiera dinanzi alla tomba e traccia dell’adorazione eucaristica).

VIDEO con la registrazione della serata in Cattedrale sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Diocesi di Torino e nel videoplayer qui sotto:

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

VIDEO dell’inno ufficiale «Verso l’alto» eseguito dal Grande Coro Hope:

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

A Pollone nella diocesi di Biella, paese originario della famiglia Frassati, le inziative per il centenario hanno preso il via mercoledì 3 luglio 2024: alle 18.30 celebrazione eucaristica alla parrocchia Sant’Eusebio Prete e alle 21 veglia con adorazione eucaristica a Villa Ametis, casa di Pier Giorgio.

RECAPITI DEL COMITATO PER IL CENTENARIO

Il Comitato per il centenario del beato Frassati è raggiungibile ai seguenti recapiti:

MESSAGGIO di mons. Roberto Repole 

Qui di seguito il Messaggio di mons. Roberto Repole, arcivescovo di Torino e vescovo di Susa, alla Chiesa torinese e alla città per l’apertura dell’Anno Frassatiano.

«Carissimi,

nel 2025 ricorrerà il centenario della morte del beato Pier Giorgio Frassati, un giovane nato e vissuto a Torino, venerato dalla Chiesa per il grande slancio della sua fede cristiana e per l’esempio contagioso di una carità vissuta nella vita quotidiana, soprattutto nei confronti dei poveri.

Desidero annunciare che il prossimo 4 luglio 2024 apriremo un anno di speciali celebrazioni in vista del centenario, un anno per approfondire la conoscenza e la venerazione dell’“uomo delle otto beatitudini”, come venne definito con un’immagine molto bella dal papa Giovanni Paolo II.

Spero che sia un anno importante per la comunità cristiana e per la città, che annovera Frassati fra i suoi figli esemplari. Spero che in tanti vorrete partecipare già quest’anno alla Festa liturgica del Beato Frassati: sarà celebrata in Cattedrale la sera di giovedì 4 luglio alle 21.

Insieme dedichiamo quest’anno a confrontarci con la vita luminosa del giovane Frassati, insieme invochiamo la sua intercessione nella nostra vita e, mentre vi benedico di cuore, auguro a tutti un cammino buono e fruttuoso.

Torino, 13 giugno 2024

Mons. Roberto Repole
Arcivescovo di Torino e vescovo di Susa»

NOTA SULLA CANONIZZAZIONE

In occasione dell’Assemblea nazionale dell’Azione Cattolica, il 27 aprile 2024, il card. Marcello Semeraro, prefetto del Dicastero vaticano delle Cause dei Santi, ha lasciato intendere che proprio «per il prossimo anno giubilare», ovvero nel 2025, potrebbe avvenire la canonizzazione del beato Frassati.

condividi su