Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail

Ordinazioni diaconali in Cattedrale: preghiere e festa per Eduard, Marco e Paolo

Sabato 24 ottobre 2020 l’Arcivescovo ha ordinato i candidati al presbiterato del Seminario diocesano; due sono della Fraternità del Sermig
Particolare di un mosaico di Marko Ivan Rupnik
Facebooktwitterpinterestmail

Sabato 24 ottobre 2020 alle 10, in Cattedrale a Torino, l’arcivescovo mons. Cesare Cesare Nosiglia ha ordinato diaconi tre seminaristi del Seminario Maggiore di Torino, di cui due appartenenti anche alla Fraternità della Speranza del Sermig. Si tratta ovviamente di quello che viene chiamato diaconato transeunte, il che significa che all’ordinazione diaconale seguirà, se Dio vuole, l’ordinazione presbiterale. Tuttavia, nonostante l’aggettivo «transeunte», chi viene ordinato diacono lo resta per sempre, il che vuol dire che per sempre è chiamato a vivere in quello spirito, atteggiamento, disposizione e disponibilità al servizio che hanno caratterizzato la vita di Gesù.

I tre diaconi sono tutti e tre uomini adulti che giungono a questa tappa importante della loro vita da luoghi e da storie diverse. Il primo è Eduard Blaj, ha quarant’anni e viene dalla Romania, ma da molti anni è in Italia. Il secondo è Paolo Miotti, ha trentasei anni ed è originario di Sandrigo in provincia di Vicenza, e da circa quindici anni appartiene ai consacrati del Sermig. Il terzo, infine, è Marco Vitale, ha 47 anni e viene da Cremona. Anche Marco è un membro della fraternità del Sermig e da quindici anni vive all’Arsenale della Speranza a San Paolo del Brasile.

Ringraziamo il Signore per questi tre nuovi diaconi con le loro belle storie e accompagniamoli con la preghiera in questo momento e nella nuova vita del ministero che stanno per cominciare.

don Ferruccio CERAGIOLI

direttore del Seminario Maggiore di Torino

Qui di seguito la registrazione video della celebrazione in Duomo a Torino: