Benvenuti nel sito della Chiesa Cattolica di Torino

Seguici su
Facebooktwitterrssyoutubeinstagrammail
8 Settembre 2013

PROGRAMMA COMPLETO di incontri e proposte

Da giovedì 12 a domenica 15 settembre a Torino. Messaggio e invito dell'Arcivescovo
Facebooktwitterpinterestmail
In occasione della 47-ma Settimana Sociale dei Cattolici Italiani l’Arcivescovo di Torino invia un Messaggio ai fedeli della Diocesi e ai cittadini di Torino: il testo integrale nella sezione “Documenti” del sito.
 
Di seguito la presentazione della Settimana a cura del direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro. In allegato il programma completo delle iniziative e proposte aperte al pubblico.
 
————- 
Giovedì 12 settembre ore 16, domenica 15 settembre ore 13: sono le date di inizio e termine della Settimana Sociale dei Cattolici Italiani che si svolgerà a Torino. Pur non essendo un convegno ecclesiale aperto a tutti, ma ai soli delegati delle diocesi italiane, alle aggregazioni laicali e agli enti strettamente legati al tema, si sono organizzati nelle diocesi, durante lo scorso anno pastorale, momenti preparatori di riflessione e discernimento sugli ambiti nei quali è declinato il titolo della Settimana Sociale: «Famiglia, futuro e speranza per il nostro Paese» (la missione educativa della famiglia, le alleanze educative, in particolare con la scuola, accompagnare i giovani nel mondo del lavoro, la pressione fiscale sulle famiglie, famiglia e sistema di welfare, il cammino comune con le famiglie immigrate, abitare la città, la custodia del creato per una solidarietà intergenerazionale).
 
Il nostro Consiglio Pastorale diocesano, al termine di due incontri di confronto avvenuti nei mesi di aprile e maggio, ha elaborato e diffuso un documento che costituisce la base di partenza, insieme al testo preparatorio del Comitato Nazionale editato nel mese di maggio, per vivere come comunità cristiana l’appuntamento in modo attivo, con particolare riferimento ai delegati che l’Arcivescovo ha designato a partecipare («la Voce del Popolo» pubblica integralmente sul numero del 1° settembre il contributo del Consiglio pastorale). Le modalità di partecipazione sono differenti, sia ai momenti assembleari che di gruppo, con la presenza di venti delegati della nostra diocesi scelti con il criterio degli ambiti pastorali maggiormente coinvolti sui temi trattati (Pastorale Sociale e del Lavoro, Famiglia, Migranti, Giovani, Scuola, Caritas e Salute), sia come aggregazioni laicali ed enti diversi diocesani e che saranno presenti nei 20 stand aperti in Piazza Castello (10 in Piazza e 10 all’interno di uno spazio concesso dalla Regione Piemonte).
 
Fin dal momento della preparazione ci si è dati l’obiettivo, concordato con il Comitato organizzatore nazionale, di rendere l’evento aperto alla cittadinanza e anche per questo il coinvolgimento degli enti istituzionali (Regione, Provincia e Comune) è stato molto efficace e apprezzato. Un secondo obiettivo è stato di offrire un percorso, dal punto di vista spirituale, che sapesse presentare le ricchezze della nostra comunità cristiana a partire dall’evento del Miracolo Eucaristico (Chiesa del Corpus Domini), la Sindone (la Cattedrale dove è custodita e il Museo), la sua storia (Museo Diocesano) e i Santi Sociali, con iniziative capaci di declinare la tematica della Settimana Sociale secondo la storia di coloro che in epoche diverse hanno affrontato le vicissitudini della vita sociale con spirito autenticamente cristiano.
 
L’impegno di tanti volontari provenienti da associazioni che hanno messo alla prova la loro efficienza e accoglienza durante gli eventi di olimpiadi 2006 e dell’ultima ostensione pubblica della Sindone, ci ha sostenuti e sarà di grande valore per permettere di vivere l’evento in modo ordinato e fraterno. La sede degli incontri plenari sarà il Teatro Regio, mentre i lavori di gruppo si svolgeranno in otto luoghi diversi accessibili solo ai delegati. Non poteva mancare un momento conviviale comune dove i partecipanti (circa 1.200) saranno accolti dalla Famiglia Salesiana a Valdocco la sera del venerdì.
 
Un momento particolarmente significativo per la cittadinanza e la nostra comunità cristiana in particolare è sabato 14 pomeriggio e sera durante il quale, con il supporto del Coro «Hope» invitato anche in occasione dell’ultima visita del Papa nella nostra città, sarà proposta per tutti una festa, con particolare riferimento ai giovani e alle famiglie. Il pomeriggio a partire dalle ore 15, attraverso le attività proposte negli stand aperti in piazza Castello anche durante i giorni precedenti, con momenti di dibattito, proposte video e musicali preparate dai giovani. Questo momento di festa all’aperto sarà collegato in video all’assemblea plenaria del Teatro Regio e attraverso il supporto della RAI con la trasmissione «A sua immagine» a partire dalle 17. Alla sera, dalle 21 sempre in piazza Castello, si prosegue con una festa in piazza sempre animata dagli artisti del Coro Hope e aperta a tutta la cittadinanza.
Il programma dettagliato della Settimana Sociale sarà disponibile nei primi giorni di settembre e sarà possibile seguire l’andamento dei lavori attraverso internet in streaming sul sito www.settimanesociali.it. Vi è anche la possibilità per i non delegati, fino al raggiungimento dei 315 posti disponibili, di seguire le sedute in plenaria al Piccolo Regio.
 
Ulteriori informazioni potranno essere date dalla Segreteria già aperta in Piazza Castello n.165 – l’ingresso è sotto i portici in via Palazzo di Città – o telefonando al numero 011/4324045.
don Daniele BORTOLUSSI
Testo tratto da «La Voce del Popolo» del 1° settembre 2013
In allegato la locndina con il programma dettagliato degli incontri per gli iscritti alla Settimana e l’elenco delle iniziative aperte al pubblico.